Capelli effetto wet, il ritorno di tendenza anche per l’Estate 2014 [FOTO]

Capelli effetto wet per l'Estate 2014. L'effetto bagnato si adatta benissimo all'estate, perché appare molto naturale e fresco.

Pubblicato da Giulia Gorgazzi Martedì 6 maggio 2014

Capelli effetto wet. Anche per questa stagione i capelli effetto wet sono di tendenza. L’effetto bagnato si adatta benissimo all’estate, perché appare molto naturale e fresco. Inoltre il wetlook è uno stile che possono adottare tutte, perché sta bene ai capelli lunghi, corti e medi. Ma non pensate che per realizzare l’effetto bagnato basti non asciugare i capelli e mettere un po’ di gel! L’effetto wet non è difficile, ma neanche così immediato, dato che bisogna usare gli strumenti e i prodotti giusti. Scorriamo li versioni di effetto wet più trendy dell’Estate 2014 per ogni tipi di lunghezza e volto.

Capelli effetto wet lisci

Wet Look Hairstyles 2014
I capelli effetto wet tornano in auge dopo il successo del 2013. L’effetto bagnato si declina in numerosi stili e forme. L’effetto wet liscio perfetto è ottenuto con capelli perfettamente disciplinati che vengono pettinati all’indietro e appiattiti sul capo. Il risultato finale, lucidissimo e brillante, ricorda i capelli dopo l’emersione dall’acqua. In alternativa potete tracciare una riga laterale e mantenere i capelli sciolti. Seguite lo stesso procedimento se avete i capelli corti a caschetto o medi, ma alla fine appiattite i capelli anche sulla nuca. Raccogliere la chioma può dare un’impronta molto ricercata alla vostra acconciatura effetto bagnato. Potete realizzare uno chignon tirato, piatto e metropolitano o alto e retrò, ma anche una coda bassa o alta. Se amate gli anni 80, spalmate generosamente le radici di gel o cera per capelli, tirate all’indietro con un pettine a denti fitti e tenetele molto aderenti alla testa. Heidi Klum e Megan Fox preferiscono il wetlook con i capelli sciolti, mentre Emma Watson l’ha sfoggiato con i capelli raccolti di media lunghezza.

Capelli effetto wet mossi

wet look
Per l’estate 2014 potete anche sfoggiare una pettinatura effetto bagnato mossa e naturale che ricordi i capelli appena tamponati con l’asciugamano o lasciati liberi al vento. Del resto i capelli da spiaggia piacciono molto in questo periodo, come dimostra la tendenza delle beach waves. I capelli effetto bagnato mossi possono essere interpretati in maniera molto differente. Il modo più facile, e adatto anche alle chiome medie, è realizzare l’effetto wet dalle radici alle punte, come durante una giornata in spiaggia. Dopo il lavaggio, togliete l’umidità dai capelli, pettinateli sciogliendo eventuali nodi e distribuite qualche goccia d’olio protettivo che ne esalterà lo splendore. Se volete ispirarvi alle sirene, formate da onde disciplinate che sembrino appena emerse dall’acqua, passando tra i capelli con le dita un buon prodotto per lo styling. L’effetto bagnato mosso è molto presente sulle passerelle: da Alexander Wang ad Alberta Ferretti, da Diesel a Prada.