Capelli corti mossi, i tagli da copiare [FOTO]

Decidere di cambiare taglio può essere difficile, soprattutto per chi ha i capelli mossi. Però non è impossibile, anzi. I tagli di capelli corti mossi oltre ad essere di grande tendenza quest'anno nella variante scalata, under cut o bob, sono pratici da acconciare e facili da gestire. Ecco i nostri consigli per scegliere il taglio corto per i capelli mossi e i suggerimenti su come asciugarli e pettinarli.

da , il

    Se hai i capelli mossi e hai finalmente deciso di darci un taglio dopo anni di chiome lunghe e voluminose, sei capitata nel posto giusto. In questo articolo ti mostreremo tantissime immagini di tagli capelli corti mossi e ti aiuteremo a capire come scegliere quello adatto alla forma del tuo viso. E non tralasceremo di spiegarti, come in un tutorial, come gestire il taglio e pettinare i tuoi capelli ondulati e corti per essere sempre perfetta.

    Dall’intramontabile caschetto ai tagli corti d’ispirazione rock punk, quest’anno i capelli mossi hanno conquistato passerelle e red carpet non solo nella versione lunga, ma anche in quella corta. I tagli di capelli corti sono molto amati, sia per la comodità, sia per la versatilità. Infatti chi l’ha detto che i capelli corti non si prestano ad acconciature differenti? Una su tutte: passare dai capelli lisci ai capelli mossi o ondulati giocando con il ciuffo o con scalature laterali asimmetriche.

    Ma vediamo nel dettaglio che tipo di taglio corto per capelli mossi è più adatto a te, in base a diverse esigenze come:

    • velocità di asciugatura dei capelli
    • praticità nel sistemare e acconciare un taglio di capelli corti e mossi
    • asciugare i capelli corti senza l’uso della piastra ma comunque ottenendo risultati sempre diversi
    • forma del viso: se è un viso tondo oppure ovale dovrai scegliere un taglio differente
    • se sei più romantica e quindi preferisci i tagli medi o con scalatura
    • se sei una più grintosa e non ti spaventano le rasature oppure i tagli dritti con frangia e ciuffo laterale

    Tagli corti per capelli mossi: come gestirli in modo semplice

    tagli capelli mossi corti ciuffo occhi

    Se dopo anni di capelli lunghi e difficili da sistemare hai deciso di optare per un taglio corto anche se hai i capelli mossi la motivazione principale è una sola: voglia di maggiore praticità. A parte che la tua vita migliorerà perchè i tempi di asciugatura diminuiranno drasticamente, ma avrai anche, al contrario di quanto si pensi, più possibilità di scegliere l’acconciatura per i tuoi capelli corti e mossi.

    Optando per un corto medio infatti, cioè un corto che mantiene lunghezze e volumi laterali o nella parte superiore della testa, grazie all’utilizzo dei prodotti giusti, come schiume arriccianti e creme per lo styling, riuscirai a cambiare stile ogni volta che vorrai.

    Senza avere vincoli causati da elastici che segnano le code o necessità di più tempo per asciugarli, ti verrà più semplice e pratico lavarli e anche grazie all’utilizzo di accessori come fasce e fermaglietti potrai impreziosire ancora di più il tuo taglio corto mosso.

    Numerosissime sono anche le star che hanno scelto il taglio corto, sia nella variante media che in quella cortissima. Nel primo caso si parla di carré, che piace per eleganza e versatilità, dato che sta benissimo anche in versione mossa. Nato liscio con lunghezza alle orecchie, o poco più giù, quello che ora si chiama il bob cut, si presta a diverse varianti, da quelle più classiche a quelle più innovative per capelli mossi e ricci.

    Un taglio versatile, adatto a tutte, che permette di creare un look ora elegante, ora retrò, ora bon ton, ora sbarazzino, fino alle versioni più eccentriche, rock glam e garçonne.

    Quest’anno il taglio a carré ha un aspetto geometrico, caratterizzato da lunghezze pari o leggermente scalate e asimmetriche, ben definite appena sotto le orecchie, con o senza la frangia, che si porta anche in caso di capelli mossi e ondulati. Il carrè asimmetrico ben si presta al capello mosso proprio perchè l’effetto dell’onda si accompagna alle diverse lunghezze e crea giochi di volume.

    Gli esempi di carrè mossi si sprecano: da Julianne Houghs, che lo porta appena mosso sulle punte, a Drew Barrymore che lo sfoggia pettinato all’indietro, a Carey Mulligan che lo porta molto corto con il ciuffo sul davanti. Il caschetto può infine essere acconciato a onde per uno stile vintage da diva, come hanno fatto January Jones e Katherine Heigl

    Tagli capelli corti mossi per chi ha il viso tondo

    Jennifer Lawrence taglio corto

    Se la forma del tuo viso è tondeggiante, niente paura, potrai comunque decidere di tagliare i capelli corti. A maggior ragione se non hai degli spaghetti sottili al posto dei capelli, ma delle splendide onde. Come nel caso dell’attrice Jennifer Lawrence, qui in foto, ti suggeriamo di lasciare il capello lungo da un lato, con un ciuffo che incornicia almeno una parte del viso. Ciuffo che grazie al capello mosso acquisterà volume e ti renderà graziosa ed elegante.

    Quando ti stancherai di portare il ciuffo davanti, ti basterà usare un fermaglio, magari colorato o con qualche dettaglio prezioso, per tirare su il ciuffo e realizzare un’acconciatura in stile anni ’20. Se invece porterai su il ciuffo dalla parte frontale, l’effetto sarà quello di un taglio anni ’50 da pin-up.

    Tagli capelli corti mossi per chi ha il viso ovale

    Taglio corto per viso ovale

    Se invece la tua forma del viso è più ovale, bando alle mezze misure e a qualsiasi paura di tagliare: il taglio corto che fa per te è decisamente un taglio senza fronzoli, pulito, che ricorda un pò Audrey Hepburn, ma in versione contemporanea grazie alle piccole onde che si ricreeranno.

    Se invece non vuoi fare un taglio troppo corto, opta per una scalatura, scegliendo un taglio che lascia i capelli corti dietro e lunghi davanti. E’ possibile anche pensare ad un taglio di capelli corto con frangia. I capelli mossi infatti valorizzeranno la frangia, da portare rigorosamente corta (almeno 3 cm più su delle sopracciglia) e spettinata.

    Tagli cortissimi per capelli mossi

    capelli corti mossi rihanna

    Lo stile rock punk è una tendenza di stagione ben evidente nella moda e nel make up, che non poteva non conquistare anche i capelli. Questo stile, nato tra gli anni 70 e 80, è caratterizzato da tagli ultra corti nettamente scalati sulla nuca, spesso rasati, pettinati in alto a tutto volume o in basso per uno stile più sofisticato. Un hairstyle per ragazze giovani che non hanno paura di sperimentate i capelli corti.

    Spesso si trovano tagli asimmetrici con un solo lato rasato e la parte superiore molto voluminosa a creare delle vere e proprie creste, altissime e coloratissime. La rasatura ai lati infatti riprende il look da strada e si adatta a uno stile rock grunge o, per contrasto, elegante e minimale. A riportare in auge questo taglio in versione moderna è stata Rihanna, autentica amante dei capelli corti, che ha sfoggiato in tutti i modi.

    Come asciugare i capelli corti mossi

    Il modo migliore per asciugare i capelli corti mossi è sicuramente utilizzando questi prodotti e strumenti:

    • shampoo e conditioner specifici, per eliminare anche l’effetto crespo che alcuni capelli mossi possono avere. E’ importante scegliere prodotti che non appesantiscano l’onda o il riccio e ne limitino l’effetto frise in caso di umidità
    • schiuma per definire l’onda dopo il lavaggio. Con capello tamponato disponi 1-2 noci di schiuma sulle mani, scalda il prodotto frizionandolo e poi distribuiscilo a ciocche per un’onda più definita oppure in modo più casuale per un effetto spettinato o “appena uscita dal mare”
    • asciuga i capelli a testa in giù, utilizzando un diffusore. Inizia con aria tiepida e solo alla fine, per asciugare le radici, dai un colpo con l’aria più calda, ti donerà maggior volume
    • asciugatura con piastra: se hai un minimo di lunghezza utilizza la piastra per definire le onde, raccogliendo il ciuffo dall’interno e tirando la piastra verso l’esterno, come se stessi arricciando il nastro di un pacco regalo. Accompagna il gesto con il pollice sul bordo esterno della piastra. Asciugatura senza piastra: asciugando in modo naturale il tuo capello l’effetto sarà spettinato in caso di lunghezza media, con un pò di volume in caso di taglio cortissimo
    • definisci il tutto con una crema per lo styling, che ti permetterà di accompagnare le ciocche più ribelli e dare un’ordine all’acconciatura. Potrai impreziosire la pettinatura per capelli corti mossi utilizzando dei foulard colorati d’estate o delle fasce in velluto d’inverno, per portare tutti i capelli indietro o per spostare e tenere ferma qualche ciocca sul d’avanti, così da incorniciare il viso e avere un risultato bon ton. Se invece preferisci i fermagli, anche qui, via libera alla fantasia per fermare, spostare, tirare su ciocche di capelli e cambiare fisionomia al tuo taglio

    Adesso non ti resta che sfogliare la nostra gallery e guardare le foto di tagli capelli corti mossi e scegliere il tuo seguendo le nostre dritte!