Caduta capelli: un problema anche femminile

Non solo gli uomini soffrono di questo disturbo ma anche molte donne. I motivi sono diversi ma la soluzione è sempre quella di intervenire immediatamente non appena si nota un diradamento dei capelli.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 29 maggio 2009

Caduta capelli: un problema anche femminile

Non solo gli uomini soffrono di questo disturbo ma anche molte donne. I motivi sono diversi ma la soluzione è sempre quella di intervenire immediatamente non appena si nota un diradamento dei capelli.

Soprattutto durante i cambi di stagione può capitare di trovare nella spazzola una bella quantità di capelli: non allarmatevi subito, molto probabilmente è solo una situazione momentanea legata al ciclo di vita del capello o ad una situazione particolarmente stressante che indebolisce il vostro fisico.

La causa però può essere anche di natura genetica e porta pian piano ad un assottigliamento del capello e ad un diradamento generale o solo di alcune zone.

Quando notate una perdita eccessiva di capelli evitate i trattamenti come permanente e tinture aggressive: non farebbero altro che seccare ancora di più il capello e peggiorare la situazione.

Sarà anche utile in questo caso ricorrere a trattamenti per rinforzare il capello e stimolare il cuoio capelluto: va detto che in una calvizie di tipo genetico c’è molto poco da fare se non cercare di curare il più possibile la struttura del capello.

Nel caso invece di traumi, stress o dopo una gravidanza anche un integratore dei nutrienti necessari può essere molto utile.

Rivolgetevi sempre ad un esperto che studierà il vostro tipo di capello e il cuoio capelluto ed individuerà la soluzione più adatta a voi.