Caduta capelli: succede a una donna su tre per lo stress

Chiome femminili sempre più rade, la colpa è tutta dello stress e delle diete. Lo rivela una ricerca, condotta in Gran Bretagna da parte della compagnia esperta in supplementi vitaminici Vitabiotics Wellwoman Tricologic.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 14 dicembre 2009

Quante volte abbiamo scherzato con il nostro fidanzato o marito perché sta perdendo i capelli o è già rimasto pelato. Purtroppo non è raro che anche le donne abbiano questo problema e che sia ancora più grave da un punto di vista psicologico rispetto a un uomo. La colpa sembra essere dello stress, dell’alimentazione, dello smog, ecc. Tanti fattori che mettono in crisi le folte chiome. Ha studiato il fenomeno una ricerca condotta in Gran Bretagna da parte della compagnia esperta in supplementi vitaminici Vitabiotics Wellwoman Tricologic.

Secondo questo studio la caduta dei capelli, nelle donne sopra i 25 anni, dipende dallo stress e dalle diete: mangiare senza ingerire abbastanza nutrienti, non aiuterebbe affatto i capelli ad apparire sani e robusti. Il 37 per cento perde i capelli in maniera grave.

Tutto questo ovviamente ha dei risvolti psicologici notevoli: rende depresse il 33% delle donne. “I capelli sono collegati all’idea di femminilità, giovinezza e attrazione sessuale”, ha spiegato Linda Papadopoulos, psicologa a Tiscali.

Come fare? Purtroppo non è processo ce si può fermare, semmai si può rallentare o contenere. Intanto evitiamo di sfruttare troppo i capelli con prodotti chimici. Stiamo attenti alla dieta e a ciò che mangiamo e poi consultiamo il farmacista per utilizzare qualche prodotto rinforzante.

;