Caduta capelli, il segreto della calvizie

Uno studio ha capito l'origine della calvizie e si sta elaborando una lozione per salvare i capelli di molte persone.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 10 gennaio 2011

Caduta capelli, il segreto della calvizie

La caduta dei capelli è un trauma per tutti. Gli uomini che perdono uno dei simboli del loro fascino, le donne che devono rinunciare a parte della loro femminilità. Un recente studio della Università della Pennsylvania a Philadelphia, ha scoperto il segreto della calvizie. Sembrerebbe che i follicoli piliferi sparsi sulle ‘isole calve’ del capo di una persona colpita da alopecia siano come ristretti e al loro interno le cellule staminali non sono capaci di dar vita a un nuovo gruppo di progenitrici. È una bella scoperta perché da qui si può partire a realizzare una terapia.

George Cotsarelis, il capo dei ricercatori, con il suo team ha analizzato il cuoio capelluto calvo di 54 uomini tra i 40 e i 65 anni, la fascia di età in cui sia donne sia uomini restano senza capelli, almeno in parte. Hanno concluso che la questione dipende dall’attivazione delle cellule staminali.

“Abbiamo capito che il numero di cellule staminali è lo stesso sia nel cuoio capelluto calvo che in altre zone, ma c’è invece una differenza nella consistenza di un tipo specifico di cellule, le progenitrici”. Sappiamo bene che purtroppo le calvizie colpiscono ogni anno sempre più persone (11 milioni di persone solo in Italia). In parte hanno un’origine genetica, altre volte invece sono causate da un forte stress, anche emotivo, o a causa di cure farmacologiche aggressive.

L’idea ora è quella di studiare una lozione anticaduta che sia in grado di risvegliare le staminali. Saranno molto felice i ragazzi, perché un 10%, già 20 anni, si trova parzialmente calvo.