Botox: cancella le emozioni

da , il

    Botox: cancella le emozioni

    Purtroppo stendere le rughe significa anche appiattire la propria capacità espressiva. Credo che sia una realtà che abbiamo notato in molto, ma ora lo sostiene anche un gruppo di ricercatori. Prima cosa ricordiamo che il botulino è una tossina potenzialmente pericolosa e deve sempre essere iniettata dalle mani di un esperto (no ai trattamenti cosmetici dall’estetista – non è una campagna contro i centri, ma è meglio fidarsi solo dei medici).Tra i tanti effetti negativi che può avere c’è anche il pericolo che oltre a cancellare le rughe dal viso, possa eliminare anche l’espressione visiva di emozioni negative come la tristezza e la rabbia.

    Il motivo è effetto ‘anti-contrazione’ dei muscoli facciali. Insomma, ‘il ritocchino’ blocca il feed back facciale e, immobilizzando i muscoli del volto, regala un’espressione sempre serena anche in presenza di una disgrazia. Ma la cosa peggiore è che può cancellare anche la capacità di comprendere le emozioni altrui.

    Per arrivare a queste conclusioni gli studiosi, coordinati da David Havas, hanno coinvolto 40 persone e le hanno sottoposte a un test prima e dopo l’iniezione di botox. Risultato? Dopo il trattamento queste persone avevano difficoltà a mostrarsi accigliate.