Botox, Amanda Seyfried obbligata a ritocchi estetici

La protagonista di Mamma Mia! deve fare il botox a soli 25 anni per lavorare. Una tragedia che dichiara la fine della bellezza naturale delle attrici

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 10 marzo 2011

Botox, Amanda Seyfried obbligata a ritocchi estetici

Il Botox dilaga sui volti di molte attrici. Fanno scandalo però le dichiarazioni di Amanda Seyfried, la bella e brava protagonista di Mamma Mia! La ricordiamo tutti nel musical cinematografico che l’ha portata al successo. Bionda, giovane, 25 anni, e una faccia da cinema. “Gli executive del cinema – dichiara – mi hanno già chiesto di usare il botox”. Già perché ora il botulino non serve più solo a riempire le rughe, ma a rendere i volti un po’ tutti uguali. Ecco quindi che diventa normale vedere delle attrici ormai sfigurate pur di comparire su qualche pellicola importante, anche se queste attrici hanno solo 25 anni. E non hanno certo il problema del tempo che passa.

Ciò che scandalizza di più sono le giustificazioni di Amanda: “In fondo hanno ragione – spiega – l’attuale qualità delle camere digitali che si usano al cinema è così alta, e lo schermo così grande, da non perdonare nessuna imperfezione”. Ecco quindi che si giustificano facce come quella di Nicole Kidman in Rabbit Hole o magrissime attrici come Megan Fox: le sue curve sono sparite.

Insomma una situazione abbastanza agghiacciante. E ci tengo a parlarne proprio qui in Bellezza, perché spesso parliamo di trattamenti per conservare la giovinezza e mai ci rivolgiamo a voi, care ragazze, con l’obiettivo di trasformarvi. Per esempio, Anne Hathaway, divenuta famosa con il Diavolo Veste Prada non ha cambiato aspetto. È bellissima con le sue imperfezioni e al massimo l’abbiamo vista usare una parrucca.

Ricordiamo che il Botulino è stato denunciato da tante star che hanno confermato un problema gravissimo: toglie espressione e tende a paralizzare la muscolatura del volto. Problema non da poco, per chi desidera recitare per lavoro.