Antiage, l’elisir di giovinezza è uno zucchero vegetale

Uno zucchero vegetale bloccherà l'invecchiamento cutaneo. Lo ha scoperto Vichy che sta per lanciare una nuova crema

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 20 gennaio 2011

Antiage, l’elisir di giovinezza è uno zucchero vegetale

I trattamenti antiage sono tanti e molto diversi. C’è da dire però che l’età non si arresta tanto facilmente e che non basta una crema o un lifting per fermare totalmente i segni del tempo. Eppure l’elisir di giovinezza è già nel nostro corpo. Si chiama derma papillare ed è lo strato che, quando è attivo, aiuta a ricreare pelle giovane anche in tutti gli altri strati. A sostenerlo è Vichy che grazie ai suoi laboratori ha scoperto l’esistenza di un zucchero vegetale in grado di riparare l’attività di quest’area della pelle. Che dire, forse grazie a questa scoperta si potranno davvero salutare le rughe.

Lo studio è durato circa 10 anni ed è stato analizzato il derma papillare nel corso della vita di una persona. “Le cellule che popolano quest’area del derma, i fibroblasti papillari, sono uniche, diverse dai fibroblasti reticolari degli strati più in profondità. Producono più collagene, più elastina” “, ha spiegato Jacques Leclaire, direttore di Life Sciences Research di L’Oreal.

Come per il resto del corpo, la loro capacità diminuisce con l’età. Uno zucchero ‘verde’, estratto da alcune piante che crescono in Brasile, si è dimostrato in grado di rallentare questo processo. Si chiama Rhamnose ed è già noto per le sue proprietà farmacologiche. Insomma, il lavoro che svolge questo zucchero sarà alla base di creme innovative.

Questo principio attivo sarà la base dei nuovi trattamenti antiage di Vichy che saranno nelle farmacie italiane ai primi di marzo. Attendiamo di provare personalmente le creme, perché i test hanno dimostrato ottimi risultati in sole due settimane.