Antiage, il trattamento all’ossigeno

Il trattamento all’ossigeno è ideale per spianare le rughe da viso, collo, decollété, per le mani, … Il ciclo è indolore. Ogni appuntamento dura circa 40 minuti e una specie di aerografo spruzza sul viso un getto fresco di ossigeno iperbarico.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 5 agosto 2009

Un viso disteso e senza una ruga. Una donna normale, superati i 40 anni, può sperarci solo se ha una pelle bellissima o può mettersi nelle mani di Michelle Peck, la facialist di Madonna e tante altre dive. Altrimenti può pensare di iniziare il trattamento Intraceuticals Oxygen, la cura all’ossigeno che dà luce al viso e spiana le rughe.
Per ottenere dei buoni risultati è sufficiente un ciclo di sei sedute e un follow up al mese, peccato che ogni trattamento costa circa 300 euro. Un investimento che non tutte possono permettersi. Intraceuticals Oxygen, combinato con un gel a base di acido ialuronico, riesce a reidratare lo strato più profondo della pelle.

L’effetto magico però dura pochissimo, dura dal massimo una settimana. Vero però che l’efficacia aumenta con l’aumentare del numero di sedute. Il trattamento all’ossigeno è ideale non solo per una zona specifica: serve per collo, decollété, per le mani,… Il ciclo è indolore. Ogni appuntamento dura circa 40 minuti e una specie di aerografo spruzza sul viso un getto fresco di ossigeno iperbarico.

Il metodo Intraceuticals combina insieme anche acido ialuronico, vitamine e sostanze antiossidanti che penetrano in profondità ottenendo lo stesso effetto delle punture, ma senza dolore. Secondo Michelle Peck, intervistata da Vanity Fair, bisognerebbe iniziare a pensare al proprio futuro estetico dall’età di 20 anni.

;