Antiage, il cioccolato fondente combatte le rughe

L'effetto antinvecchiamento e protettivo sarebbe offerto dai flavanoli contenuti nelle bacche di cacao di cui il cioccolato fondente è ricco. Lo stesso effetto non sarebbe assicurato con il cioccolato al latte o comunque quello non fondente, fanno notare i ricercatori.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 11 novembre 2009

Ha un terribile difetto: fa ingrassare. È tanto buono, migliora l’umore e oggi scopriamo che il cioccolato è una manna contro l’invecchiamento della pelle e i danni dei raggi solari.
In cosmetica c’è chi lo usa già da anni per rendere più dolci le creme, più idratanti e nutrienti gli shampoo e i prodotti per capelli e chi per farsi coccolare con massaggi fondenti. In realtà non è solo un piacere estetico, ma il cioccolato fondente combatte il cancro alla pelle ed è un potente trattamento antiage. Lo sostiene un nuovo studio condotto dai ricercatori della European Dermatology London e Harley Street Medical Skin clinic di Londra.

Nessuna crema, bisogna mangiare una barretta di fondente al giorno. Mi sembra un po’ esagerata la dose, ma se i medici insistono, possiamo anche sacrificarci. L’effetto antinvecchiamento e protettivo sarebbe offerto dai flavanoli contenuti nelle bacche di cacao di cui il cioccolato fondente è ricco. Lo stesso effetto non sarebbe assicurato con il cioccolato al latte o comunque quello non fondente, fanno notare i ricercatori.

Difatti, i partecipanti allo studio che hanno mangiato cioccolato ricco di flavanoli mostravano di tollerare maggiormente i danni causati alla pelle dai raggi UV rispetto a coloro che invece avevano mangiato cioccolato non fondente e povero di queste sostanze.

Foto tratte da
mydays.it
universonline.it

;