Acne, un nuovo trattamento a base di olio di cocco, latte e nanoparticelle d’oro

L’acido ialuronico, infatti, è alla base di molte creme. Dobbiamo però sapere che è naturalmente contenuto nel latte materno, in quello di mucca e capra (ricordate il bagno di Cleopatra) e diversi oli tropicali. Inoltre, essendo un prodotto totalmente naturale non dovrebbe avere controindicazioni.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 19 aprile 2010

C’è una nuova ricetta per curare la pelle dall’acne. Purtroppo c’è una fese dell’età che il nostro volto sembra un campo di combattimento. Non pensiate di aver scongiurato il pericolo superata l’adolescenza, perché alcune donne per problemi ormonali possono avere foruncoli in eccesso anche avanti con l’età. Esiste però, secondo alcuni esperti, un nuovo rimedio a base di olio di cocco, latte e nanoparticelle d’oro. L’olio di cocco contiene acido ialuronico, molto efficace per ottenere una pelle liscia e perfetta. Poi c’è un altro fattore importante: di solito le creme di questo tipo puzzano, questa avrà un odore buonissimo.
L’acido ialuronico, infatti, è alla base di molte creme. Dobbiamo però sapere che è naturalmente contenuto nel latte materno, in quello di mucca e capra (ricordate il bagno di Cleopatra) e diversi oli tropicali. Inoltre, essendo un prodotto totalmente naturale non dovrebbe avere controindicazioni.

La crema contiene anche nano particelle d’oro, che ha la funzione di legare l’acido, e sono proprio loro che permettono di scongiurare gli effetti collaterali perché servono anche a localizzare i batteri responsabili dei brufoli, un incubo soprattutto la mattina.

Foto tratte da
gradipo.net
atuttonet.it