Abbronzatura: scoperto l’interruttore della tintarella senza sole!

Tintarella senza sole? Sembra che sia un sogno divenuto realtà grazie ad una ricerca condotta da un'equipe americana che ha scoperto una molecola che spegna un enzima, chiamato PDE-4D3, senza il quale la pelle aumenta la produzione di melanina e si abbronza senza sole!

Pubblicato da Simona Redana Lunedì 18 ottobre 2010

Abbronzatura: scoperto l’interruttore della tintarella senza sole!

Abbronzatura che passione? Non sempre. Non tutti amiamo stenderci al sole come lucertole e attendere ore ed ore con la testa che ci gira che la nostra pelle prenda un pò di colore. Non tutti, poi, amiamo cospargerci di crema solare che con la sabbia fa l’effetto cotoletta impanata. Non tutti sopportiamo il bruciore e il prurito che ci causano le scottature (che a volte si tramutano in vere e proprie ustioni). Non tutti, infine, abbiamo la voglia e la costanza di idratare e curare la nostra pelle per evitare screpolature e pelle secca. Insomma: non tutti gli italiani amano abbronzarsi!
Tintarella senza sole, questo sì che sarebbe comodo. Ebbene qualcuno ci ha già pensato e ha inventato una soluzione in formato crema, cosa c’è di più comodo? La scoperta, pubblicata sulla rivista Genes & Development, è stata fatta da un’equipe di scienziati del Massachusetts General Hospital (MGH) diretti da David Fisher. Come dicevo si tratta di una semplice pomatina che contiene una molecola che spegna un enzima, chiamato PDE-4D3, senza il quale la pelle aumenta la produzione di melanina e si abbronza senza sole!

Insomma, se per voi l’abbronzatura è una mania, questa speciale pomata (che presto sarà in commercio) potrebbe risolvere tutti i vostri problemi e preservarvi dai rischi dell’esposizione solare. Se poi non potete rinunciare alla tintarella anche d’inverno questa sarebbe la soluzione perfetta. Le lampade infatti fanno male tanto quanto le sigarette, meglio evitarle quando è possibile.