Abbronzatura, le lampade creano dipendenza

La tintarella artificiale, soprattutto ottenuta con il lettino, crea dipendenza in 1 persona su 3. A sostenrlo è lo studio di un gruppo di ricercatori del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York hanno intervistato 421 persone, analizzando i danni (anche psicologici) di questo trattamento.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 20 aprile 2010

Abbronzatura, le lampade creano dipendenza

In questi giorni fa molto caldo, anche nelle città. Quante di voi hanno già frugato nel guardaroba estivo e si sono accorte di non poter indossare anche certe gonnelline o magliette. Il motivo? Troppo pallide. Soprattutto le gambe, sembrano mozzarelle. Il consiglio è quello di fare qualche lampada preparatoria, soprattutto visto che qualche settimana fa sono stati proprio alcuni dermatologi italiani che hanno sostenuto un uso moderato delle lampade. Avete letto bene: moderato. È importantissimo che non esageriate perché crea dipendenza.
La tintarella artificiale, soprattutto ottenuta con il lettino, crea dipendenza in 1 persona su 3. A sostenrlo è lo studio di un gruppo di ricercatori del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York hanno intervistato 421 persone, analizzando i danni (anche psicologici) di questo trattamento.

I risultati hanno evidenziato come più del 30% delle persone che abitualmente fanno la lampada (una volta alla settimana) mostrano comportamento simili all’astinenza, ovvero sembrano avere un senso di colpa perché fanno i trattamenti e al tempo stesso non voglio ridurre. Lo stesso atteggiamento delle persone che fanno uso di droghe o sostanze che creano assuefazione, come l’alcol o le sigarette.