6 acconciature a prova di umidità per l’estate

Con l'arrivo della stagione calda e afosa è bene prepararsi a fronteggiare uno degli elementi più "pericolosi" per l'hairstyle dei capelli: l'umidità. Ecco 6 acconciature a prova di umidità per l'estate.

da , il

    capelli crespi_980x571

    Ecco 6 acconciature a prova di umidità per l’estate, in grado di contrastare il tanto temuto ed odiato “effetto crespo”. Con l’arrivo della stagione calda è bene prepararsi a fronteggiare l’umidità tipica dei mesi più afosi realizzando acconciature facilmente gestibili ed estremamente glamour. Scoprile con noi.

    1- Capelli semiraccolti con top knot

    main.original.585x0

    Tra le idee più semplici da realizzare e più efficaci per combattere i tanto odiati capelli crespi a causa dell’umidità segnaliamo questa acconciatura che prevede un top knot (o chignon alto) centrale di piccole dimensioni sulla sommità della nuca, lasciando il resto delle lunghezze libere.

    2- Semiraccolto con treccia

    treccia

    La treccia centrale, realizzata su capelli semiraccolti, è perfetta per tenere sotto controllo tutte quelle ciocche ribelli che tendono a “spuntare” e a ergersi verso l’esterno ai primi cenni di umidità.

    3- Lo chignon basso effetto wet

    Chignon posteriore effetto wet

    L’effetto wet, o bagnato, rientra indubbiamente tra le maggiori tendenze capelli della primavera/estate 2015. Prova a realizzare uno chignon molto stretto e classico e a migliorarne lo styling servendoti di un gel anti-crespo con cui bagnare letteralmente la chioma raccolta!

    4- La treccia-coda di cavallo

    Treccia in coda di cavallo

    Questa acconciatura è perfetta se realizzata su capelli leggermente mossi e ondulati, in stile beach waves. Si tratta di creare una treccia all’interno della classica pony-tail: in questo modo la treccia tiene sotto controllo una buona parte dei capelli, mentre l’umidità conferisce semplicemente una texture più strutturata alla coda!

    5- Capelli raccolti con treccia

    La treccia annodata

    Un’acconciatura leggermente più impegnativa delle altre ma in grado di tenere in ordine i capelli nella loro interezza, in barba all’umidità! Questo raccolto prende le basi dalla treccia, da rigirare intorno alla nuca e fissare con una sorta di nodo.

    6- Lo chignon basso

    Lo chignon basso messy

    Mai sottovalutare il potere di uno chignon ben fatto! Prova a realizzarne uno dal leggero effetto messy e scompigliato, da portare basso e morbido: i capelli, se opportunatamente fissati con forcine e lacca, non usciranno mai fuori dalle righe!