Medicina Estetica

La bellezza non ha più segreti grazie ai consigli dei medici estetici e alle nuove tecniche all'avanguardia

Come ringiovanire il volto con il lifting senza bisturi

Come ringiovanire il volto con il lifting senza bisturi
da in Lifting, Medicina estetica
Ultimo aggiornamento:
    Come ringiovanire il volto con il lifting senza bisturi

    Cosa vuole dire, al giorno d’oggi, essere belli? Merz Aesthetics – azienda leader nel settore della medicina estetica dal 1908 – l’ha chiesto a oltre 5.000 persone over 35 provenienti da sei Paesi del mondo (Francia, Italia, Russia, Corea del Sud, Spagna e Taiwan). Pelle chiara, occhi azzurri e capelli biondi sembrano aver dato scacco all’ideale di classica bellezza mediterranea – che comunque continua a riscuotere un certo successo – ma è un altro il dato interessante su cui concentrarsi. Dal sondaggio, emerge che oltre i due terzi degli intervistati (circa il 71%) prendono in considerazione trattamenti di medicina estetica per preservare la propria bellezza naturale: avere una pelle liscia, levigata e dall’aspetto giovane è, infatti, in cima alla beauty wish-list del gentilsesso. Il 33% delle donne italiane, ad esempio, reputa l‘avere una bella pelle una caratteristica di bellezza imprescindibile.

    Fortunatamente, al giorno d’oggi non è più necessario sottoporsi ad interventi chirurgici invasivi. Esistono, infatti, trattamenti rigenerativi in grado di intervenire in modo efficace sull’invecchiamento senza correre alcun rischio, consentendo inoltre ai pazienti di tornare immediatamente alle proprie attività quotidiane.

    Uno dei più rivoluzionari metodi di bellezza attualmente in circolazione – provato con successo da oltre mezzo milione di persone nel mondo, tra cui anche diverse star di Hollywood come Kim Kardashian e Jennifer Aniston – si chiama Ultherapy, il lifting senza bisturi che vanta numerose pubblicazioni scientifiche e studi clinici, arrivato finalmente anche in Italia grazie alla recente acquisizione di Merz.

    Ultherapy è l’unico protocollo per lifting non chirurgico approvato dalla FDA, severo organo di controllo americano, ed è stato premiato come prodotto dell’anno.

    Vengono usati degli ultrasuoni microfocalizzati per stimolare la naturale produzione di fibre di collagene, le proteine strutturali della pelle che la rendono giovane, tonica e compatta. Per risollevare i tessuti si agisce quindi non solo sugli strati superficiali della pelle, ma anche in profondità per ovviare al problema della lassità.

    Ultherapy è un sistema che agisce su tre diversi livelli, arrivando a trattare lo strato muscolare superficiale – raggiunto in precedenza solo con il lifting chirurgico – e può essere utilizzato per intervenire sulle guance, nella zona della mandibola, sulle zampe di gallina, sul collo, sul décolleté e nell’area delle sopracciglia.

    Dopo una prima visita valutativa con lo specialista per costatare quale sia lo stato di invecchiamento e di cedimento strutturale della pelle, è possibile procedere con il trattamento che è di una sola seduta (dai 30 ai 90 minuti).

    Il medico farà scorrere una sonda sul viso con una piccola quantità di gel, lavorando sui tessuti in modo profondo ed efficace. La sonda è un vero e proprio apparecchio ecografico: ci sono un manipolo e uno schermo, che consente al medico di visualizzare in tempo reale i livelli di tessuto che sta trattando e, ancor prima, di determinare con precisione dove direzionare gli ultrasuoni.

    La sonda ecografica di Ultherapy è approvata da FDA ed è l’unico medical device in grado di mostrare esattamente al medico dove agiscono gli ultrasuoni. Occorre, quindi, assicurarsi sempre che queste apparecchiature medicali siano dotate di ecografo, onde evitare effetti collaterali anche molto seri.

    Gli effetti sono visibili già subito dopo la seduta, ma per godere a pieno dei risultati bisogna attendere che passino 2-3 mesi, quando inizierà a essere prodotto il nuovo collagene (circa il 42% in più rispetto alla fase precedente al trattamento).

    La durata degli effetti ringiovanenti di Ultherapy è di un anno, ma il trattamento può essere ripetuto nel tempo.

    L’approvazione da parte dell’FDA garantisce l’efficacia e la sicurezza di Ultherapy. Può verificarsi subito dopo il trattamento un lieve arrossamento e in rari casi il paziente può risentire di rigonfiamenti, piccoli lividi o nevralgie, nulla che non consenta, in ogni caso, di tornare subito alla propria routine. Non ci sono punti di sutura, né bendaggi e non è neppure vietato esporsi al sole dopo il trattamento.

    L’energia ultrasonica viene adoperata in campo medico da oltre 50 anni e tutti i medici che utilizzano Ultherapy sono sottoposti ad un lungo training formativo, in nome della competenza.

    Tutti possono avvalersi di Ultherapy, a prescindere dall’età e dal fototipo. Il costo parte dai 500 euro, a seconda delle zone da trattare.

    In alternativa, è possibile scegliere di trattare rughe e lassità dei tessuti con i filler dermici Radiesse e Belotero, anch’essi non invasivi né pericolosi.

    Sono entrambi filler dermici iniettabili da poter adoperare non solo sul viso ma anche su collo, mani e décolleté.

    Radiesse è un filler a base di microsfere di idrossiapatite di calcio e di una soluzione acquosa di gel, che stimola la naturale produzione di collagene.
    L’effetto lifting anche in questo caso è immediato: Radiesse aggiunge volume temporaneo ai tessuti e, come per Ultherapy, il progredire del tempo rende i risultati ancora più visibili, complice l’incremento della naturale produzione di collagene. Gli effetti durano circa un anno e una seduta si svolge approssimativamente in 30 minuti.
    L’organismo smaltisce nel giro dei mesi successivi al trattamento le sostanze iniettate con Radiesse, che è totalmente biocompatibile.

    Belotero è, invece, un filler dermico a base di acido ialuronico. Con il passare degli anni, infatti, la pelle risulta disidratata e meno compatta a causa della diminuzione di acido ialuronico e questo comporta l’insorgere di rughe e avvallamenti. Lo scopo di Belotero è sostituire l’acido ialuronico naturale prodotto dalla pelle, risollevando i tessuti in modo armonioso.

    Merz ha messo a punto 5 formulazioni differenti per ogni esigenza:

    Belotero Hydro è pensato per la reidratazione dei tessuti ed è ampiamente impiegato nella correzione di piccole rughe e nel lifting delle mani, del viso, del seno e del collo;

    Belotero Soft agisce sulla correzione delle rughe, come le classiche “zampe di gallina” della zona perioculare e le rughette che appaiono con gli anni intorno alle labbra;

    Belotero Balance è l’ideale per i tessuti che presentano rughe di media intensità ed è particolarmente efficace per le pieghe naso labiali e le rughe dell’area periorale;

    Belotero Intense è un vero e proprio filler riempitivo per rughe molto profonde e può essere utilizzato come Belotero Balance sul viso, specialmente in prossimità di naso e labbra;

    Belotero Volume, infine, ripristina le volumetrie del viso e rappresenta il filler più valido per la ridefinizione dei lineamenti, che risultano perfettamente modellati al termine del trattamento. Da usare principalmente su zigomi, guance e tempie.

    Tutti i filler Belotero e Radiesse contengono lidocaina, un anestetico utile a rendere ogni singolo trattamento quanto più possibile indolore per i pazienti.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    1309

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LiftingMedicina estetica