Trucco da geisha leggero per tutti i giorni [FOTO]

da , il

    Il trucco da geisha ha conquistato le star della musica e del cinema, ma anche stilisti e make up artist che lo hanno proposto alle sfilate. Da noi è balzato all’attenzione grazie a Anna Oxa. La cantante, sempre attenta alle nuove tendenze, ha sfoggiato un make up stile geisha in occasione della sua partecipazione al programma Ballando con le stelle. Ma per noi comuni mortali è possibile realizzare un trucco da geisha leggero per tutti i giorni? Questo make up ispirato all’antica tradizione giapponese è molto ricercato, ma con alcuni accorgimenti è possibile adottarlo anche nella vita quotidiana. I punti forti sono pelle diafana con occhi e labbra in primo piano.

    Trucco da geisha: lo stile

    Se volete adottare un trucco da geisha nella vita di tutti i giorni o in occasioni meno sensazionali di un red carpet o della partecipazione a uno show televisivo, dovete dosare bene i colori. L’obiettivo è evitare di sembrare uno zombie o una che ha passato la notte in bianco. Realizzare un make up da geisha richiede una certa abilità, soprattutto per evitare l’effetto maschera, quindi anche se siete abili nel trucco, allenatevi molto prima di sfoggiarlo fuori casa. Gli elementi costitutivi del trucco da geisha sono l’incarnato pallido, gli occhi dalla sfumatura rossastra e le labbra fiammanti. Per completare il look dovreste portare una chioma corvina, liscia e lucida, ma potete benissimo tenere la vostra capigliatura.

    Trucco da geisha: come si fa

    Per realizzare un trucco leggero da geisha, iniziate schiarire l’incarnato con un fondotinta più chiaro rispetto alla vostra pelle, poi applicare poi un velo di cipria chiara, che deve dare un effetto luminoso, non malato.

    Una volta realizzata la base del make up, concentratevi sugli occhi. Colorate la palpebra mobile con un ombretto arancio chiaro e create la piega dell’occhio con un ombretto violetto. Prendete un ombretto fuchsia di una tonalità fluo o comunque molto intensa. Applicare questo colore sul viola della piega dell’occhio e portatelo fino alla metà, sfumandolo bene, e allungate l’ombreggiatura verso le tempie. Fate attenzione a non colorare l’esterno dell’occhio, perché andrà definito in seguito con un triangolo nero. Il trucco da geisha è molto particolare anche per la forma, dato che l’ombretto fuchsia va estero anche sotto l’occhio, come una mascherina che tende verso il basso, con una sfumatura  graduale e simmetrica coi due occhi, in modo da evitare le occhiaie e il relativo effetto da zombie. Prendete l’eyeliner che si adatta benissimo allo sguardo da geisha e tirate una linea che parte da metà occhio. Poi contornate la parte sottostante dell’occhio con una matita nera o un ombretto nero lasciando qualche millimetro dall’attaccatura delle ciglia e definendo il triangolino all’esterno dell’occhio che avete lasciato vuoto. Sfumate la matita e aggiungete un po’ di mascara nero sulle ciglia superiori. Per completare gli occhi, ridefinite le sopracciglia con un tono più scuro rispetto alle vostre naturali. Passate al trucco delle labbra che devono essere rosse e lucide con un rossetto pieno.

    Medicina estetica