Tendenze make up 2016: torna il trucco grunge anni ’90 [FOTO]

da , il

    Tra le tante tendenze make up 2016, torna il trucco grunge anni ’90, forte di eyeliner e matita per occhi “sbavati”, che quasi sembrano essere il risultato di ciò che resta di una notte brava, e labbra estremamente scure. Naturalmente sono tantissime le rivisitazioni e le varianti sul tema tra cui poter optare e con cui cimentarsi se si desidera realizzare un trucco grunge come quello sfoggiato da Kate Moss negli anni ’90 e ce lo dimostrano le tante celebrities che proprio recentemente hanno deciso di truccarsi in stile grunge. Sfoglia la gallery per scoprire tanti spunti originali e glamour per il tuo make up e tutto quello che c’è da sapere su questo stile particolare e di forte impatto.

    Gli anni ’90 sono stati la culla di tantissimi errori beauty (o faremmo meglio a dire orrori!) che assolutamente non vorremmo mai più rivedere, per le strade e sulle passerelle. Tuttavia, uno dei maggiori trend legati a quel particolare periodo è tornato prepotentemente alla ribalta: parliamo del trucco grunge anni ’90, una particolare tipologia di make up che richiama subito alla mente lo stile maledetto delle super top dell’epoca, prima fra tutte Kate Moss, e il look di attrici che in quel periodo hanno vissuto l’apice del loro successo, come Winona Ryder e Drew Barrymore. Oggi sono nuove leve come Cara Delevingne, Lily Collins e la più piccola delle sorelle Jenner-Kardashian, Kylie, a sfoggiare spesso e volentieri il make up grunge.

    Cos’è prima di tutto il grunge? Tutti conosciamo il genere musicale ed è proprio da quest’ultimo che il mondo del make up ha preso le mosse. Grunge significa letteralmente “sporco” ed il trucco in stile grunge non fa altro che essere impreciso, imperfetto, a tratti sbavato, come se ci fossimo appena svegliate da una notte brava senza esserci struccate. Lo smokey eyes, grande protagonista di questa tipologia di beauty look e non di meno delle più recenti passerelle, è decisamente approssimativo, così come l’ombretto scuro o il kajal che vengono applicati sotto la rima inferiore. Le palpebre hanno perlopiù effetto wet e i colori utilizzati spaziano dalle tonalità nude del marrone al nero più intenso. Naturalmente sono tante le reinterpretazioni con cui potersi sbizzarrire, ampliando la gamma cromatica ed includendo sfumature vibranti come il viola ed il borgogna piuttosto che rendendo il make up più portabile smussandone alcuni aspetti.

    Oltre al make up occhi è doveroso non trascurare le labbra. Il trucco grunge le vuole scurissime, nei toni del viola o addirittura del nero, prediligendo in generale tutti i rossetti scuri, di grande tendenza anche per questo autunno/inverno 2015-2016, comprese le tonalità tendenti al marrone e al mattone.

    Sfoglia la gallery per scoprire tante idee a cui ispirarti per riprodurre il tuo trucco grunge in stile anni ’90.

    Medicina estetica