Tendenze capelli Autunno Inverno 2014-2015, le più viste a Milano Moda Donna [FOTO]

da , il

    Tendenze capelli Autunno Inverno 2014-2015, le più viste a Milano Moda Donna hanno acceso di novità le passerelle del quadrilatero della moda, andando a creare curiosità tra tutte le appassionate di beauty e hairstyle. Gli stilisti stagione dopo stagione scelgono di affidarsi alle mani esperte degli hairstylist più famosi in Italia e nel mondo che, con il loro staff, creano delle acconciature ad hoc per ogni fashion show, traendo a loro volta ispirazione dagli abiti. In questo modo tutto è perfettamente connesso: moda e acconciature sono fuse tra loro e tutti noi possiamo cogliere quali sono i trend che più ci piacciono e prepararci ad adattarli alla nostra personalità per la prossima stagione autunno inverno 2014-2015.

    I trend dal primo giorno di sfilate

    Milano Moda Donna autunno inverno 2014-2015 si è aperta con la sfilata di Chicca Lualdi Be Queen che ha portato in passerella delle modelle con capelli lunghi o medio lunghi caratterizzati da un mosso dall’effetto naturale concentrato sulle lunghezze o sulle punte. Quella di lasciare i capelli al naturale, o comunque conferire all’acconciatura un aspetto del tutto naturale, per non dire “casuale”, sembra essere una scelta piuttosto gettonata perché la ritroviamo anche nelle sfilate di Frankie Morello, Gucci e, per alcune modelle, anche da Simonetta Ravizza. Da quest’ultima impossibile non notare il bel look con bob corto in pieno stile pageboy. Originale la coda tripla scelta da Byblos per raccogliere i capelli lunghi delle modelle andando così a creare una geometria inedita sulle nuca, dallo stile retrò e affascinante, invece, l’acconciatura raccolta con torchon intorno al capo proposta da Angelo Marani. Infine, uno stile androgino ma al contempo femminile e grintoso, il raccolto effetto capello corto e laccato, proposto alla sfilata di Scognamiglio.

    Tendenze dal secondo e terzo giorno di Moda Donna

    Sfilata dopo sfilata si conferma il trend che vuole la donna estremamente naturale per quanto riguarda i capelli nel prossimo autunno inverno 2014-2015. Niente acconciature eccessivamente costruite: la maggior parte degli stilisti punta sul naturale, sui capelli che devono essere belli così come sono e i prodotti utilizzati dagli hairstylist non fanno altro che andare a valorizzarli, questa la lunghezza d’onda seguita, tra gli altri, da Costume National, Andrea Incontri, Blugirl, Blumarine, Les Copains. Da Burani, invece, i capelli sono ultra lisci e raccolti lasciando un ciuffo sulla fronte, la vera particolarità, però, è l’effetto lucido e bagnato dato alla chioma, un trend che di solito siamo abituati a vedere nella stagione calda e che invece rivediamo proposto per quella fredda. La treccia a spiga di grano dall’allure romantico ci stupisce alla sfilata di Etro in cui è protagonista sulla passerella, mentre i tagli boyish con riferimenti androgini fanno la loro comparsa nei catwalk di Emporio Armani e Moschino.

    Gli hairstyle di tendenza negli ultimi giorni di Fashion Week

    Nel bel mezzo di una serie di sfilate in cui la tendenza ad un capello estremamente naturale ma curato hanno dominato la scena, qualcosa di diverso dal solito l’abbiamo potuto vedere sulla passerella di Antonio Marras, le cui modelle hanno sfilato con acconciature dal sapore retrò da un lato e di ispirazione giapponese dall’alto. I raccolti alti e a onde strizzavano infatti gli occhi agli anni ’30 e ’40, ma ricordavano anche le tipiche acconciature da geisha giapponese. Giappone e Africa si sono invece incontrate nell’hairstyle di Stella Jean che ha scelto per le modelle una ponytail classica trasformata in qualcosa di originale grazie alla sapiente cotonatura e al ciuffo liscio sul davanti a coprire parte della fronte. Da Scervino un semiraccolto molto classy con qualche ciuffo ribelle ad incorniciare il viso, mentre una frangia liscia e lunghissima ha caratterizzato il catwalk di John Richmond. Un raccolto strettissimo e gellato sulla nuca da Salvatore Ferragamo, per il risultato finale di un look decisamente androgino-chic, mentre lo chignon spettinato è stata la scelta per la sfilata di Roberto Cavalli.