Tagli capelli scalati: le foto di quelli più alla moda

Tagli capelli scalati

I tagli capelli scalati sono sempre alla moda, si tratta di acconciature pratiche e adatte sia a chi ha capelli lunghi sia a chi li ha corti. Tessere le lodi di questi tagli non è il nostro obiettivo, dobbiamo quindi mettervi in guardia, un taglio scalato per essere very cool deve essere studiato e realizzato alla perfezione, in caso contrario si rischiano risultati tremendi. Detto ciò il nostro primo e fondamentale consiglio non può che essere questo, rivolgetevi ad un parrucchiere con esperienza che, in base al vostro tipo di capello, saprà anche consigliarvi la scalatura più adatta. Poco importa se avete capelli corti, lunghi o medi: gli scalati possono essere realizzati su qualsiasi lunghezza, andiamo quindi a scoprire insieme quali sono i tagli più alla moda su cui puntare.

  • Capelli scalati
  • Capelli scalati biondi
  • Capelli scalati caschetto
  • Capelli scalati frangia
  • Capelli scalati medi
  • Capelli scalati mossi
  • Capelli scalati sfilati
  • Capelli scalati spettinati
  • Taglio scalato

Capelli scalati corti

capelli scalati corti

I capelli scalati corti sono perfetti per le ragazze giovani che possono così giocare con le forme e con i volumi. I tagli più alla moda prevedono giochi di asimmetria con capelli più corti dietro e più lunghi davanti, ciocche che si allungano e si contrappongono ad altre più corte per creare un effetto mosso davvero innovativo e lunghi ciuffi corposi che diventano i veri protagonisti dell’acconciatura. I capelli corti possono essere very trendy puntando sul gettonatissimo pixie cut, ma potete anche optare per un taglio alla garconne, molto sensuale e che si presta ad essere interpretato dal vostro parrucchiere con forbiciate e sfilature irregolari.

Capelli scalati medi

capelli scalati medi

I capelli medi, grande tendenza di questa stagione, stanno molto bene scalati soprattutto nella parte anteriore della testa. Carrè sfilati che incorniciano elegantemente il viso, caschetti lunghi e corti con sfilature realizzate ad arte e animati da frange, ciuffi e asimmetrie e tagli alle spalle arricchiti da un dolce movimento creato con la scalatura sono le acconciature su cui puntare per avere un look very trendy. I tagli scalati medi sono la scelta perfetta se avete capelli molto sottili perchè aiutano a dare volume alla chioma, ma sono allo stesso tempo perfetti per chi ha capelli ricci o molto mossi perchè permettono di distribuire il movimento in modo più uniforme. Date sempre un’occhiata a ciò che fa il parrucchiere, non lasciate che esageri con la scalatura per evitare che la vostra chioma perda volume, infatti se questa tecnica non è eseguita a regola d’arte, il taglio può risultare poco pieno e dare alla vostra acconciatura un’aria disordinata. Se volete fare crescere i vostri capelli, scegliete un taglio che vi consenta di averli sempre in ordine: evitate perciò tagli troppo sfilati che tendono a gonfiarsi sulla sommità del capo e a sgonfiarsi sulle lunghezze.

Capelli scalati lunghi

capelli scalati lunghi

I tagli scalati sono perfetti con i capelli lunghi perchè permettono di metterli in piega con maggiore facilità e soprattutto danno movimento e volume alla chioma. Con i capeli lunghi potete giocare con la frangia, realizzando un degradè che copra la fronte, con un ciuffo laterale corposo o con una semplice riga centrale accompagnata da una scalatura accentuata sulle ciocche frontali. Con il lungo vi consigliamo di lasciar perdere le differenze di lunghezza e di puntare su scalature sul davanti ma che lasciano la parte posteriore della testa più piena o su sfilature da metà lunghezza in giù per alleggerire le punte e dare maggiore volume.

  • Capelli scalati
  • Capelli scalati biondi
  • Capelli scalati caschetto
  • Capelli scalati frangia
  • Capelli scalati medi
  • Capelli scalati mossi
  • Capelli scalati sfilati
  • Capelli scalati spettinati
  • Taglio scalato
Segui Pour Femme

Domenica 20/02/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su