Shatush, per capelli più chiari e naturali

da , il

    Siete stufe dei vostri colpi di sole? Allora provate la tecnica Shatush. Settimana scorsa abbiamo parlato del degradé Joelle, i colpi di luce realizzabili in modo molto naturale grazie ai prodotti wella, oggi invece ci concentriamo allo Shatush. È perfetto nel periodo estivo e come colore è molto simile alla schiaritura che i vostri capelli naturali (non tinti) hanno dopo un periodo di mare e sole, ovviamente ne preserva però la salute. Restano quindi morbidi e non diventano stopposi come accade a causa della salsedine. I problemi principali dei colpi di sole sono due: le ciocche spesso troppo grandi e l’effetto ricrescita. Ecco con lo Shatush scompaiano.

    Vi consiglio questa nuova luce perché in occasione dell’estate è la soluzione migliore, soprattutto se siete pronti a partire per un viaggio avventuroso o per una vacanza in cui non avete proprio sotto mano parrucchiere e truccatore. Lo shatush vi lascia in ordine per un paio di mesi.

    La vera difficoltà è trovare un parrucchiere che lo faccia. Nei grandi centri qualche esperto c’è di sicuro, ma nei paesini è un po’ più raro trovare qualcuno formato perché si tratta di una tecnica un po’ complessa. I capelli devono essere cotonati (ovviamente da asciutto), applicato il colore, su tutto il capello. Et voilà! Il Gioco è fatto.

    Il risultato sarà una decolorazione, abbastanza forte (anche tre toni), ma con effetto naturale su qualsiasi tipo di capello abbiate. Fate conto che l’impegno economico è un po’ più oneroso: ho visto centri che arrivano anche a 120 euro solo per la tecnica, aggiungete taglio e piega!