Rinoplastica, le nuove frontiere

da , il

    Rinoplastica soft per un naso perfetto

    La rinoplastica è uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesto nell’ultimo decennio, ma si sta lentamente verificando un’inversione di tendenza e le richieste stanno lentamente diminuendo. L’invasività dell’intervento di rinoplastica, si tratta di una vera e propria operazione chirurgica con tanto di ricovero in ospedale e anestesia totale, i tempi di ripresa e il costo piuttosto elevato tendono a scoraggiare molte donne che non amano il proprio naso, ma non se la sentono di affrontare tutto questo iter. La rinoplastica non è l’unica soluzione per correggere un profilo non proprio perfetto, le infiltrazioni con acido ialuronico hanno fatto passi da gigante e sono considerate sempre più efficaci per armonizzare il naso ed eliminare piccoli difetti, inoltre ora si possono ammirare in anticipo i possibili risultati grazie ad applicazioni ad hoc.

    L’acido ialuronico per armonizzare il profilo

    La ricerca di un naso perfetto tipica degli anni’90 oggi si è trasformata nella ricerca di un naso armonico e dall’aspetto naturale, in cui i difetti sono attenuati senza lo stravolgimento totale del proprio aspetto. Per correggere piccole imperfezioni del naso in modo soft senza snaturare il profilo e soprattutto senza sottoporsi ad un intervento invasivo si può ricorrere all’acido ialuronico. La tecnica è piuttosto semplice e consiste in infiltrazioni di acido con densità diverse e in punti specifici della zona naso labbiale o naso frontale. Con questo tipo di intervento estetico si può sollevare la punta, si possono correggere asimmetrie e si può intervenire sulla “gobba” in modo da rendere il profilo più regolare. Le correzioni con acido ialuronico hanno una durata di circa un anno non è dolorosa, non richiede anestesia e non causa gonfiore.Il gel viene iniettato in piccole quantità nella zona da trattare e il risultato è immediato.

    Le applicazioni pre-chirurgia estetica

    Non amare il proprio naso spesso è uno stimolo per sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica, ma dall’altra parte non sapere a cosa si va incontro e soprattutto non essere certe di apprezzare il “nuovo naso” è sicuramente un grosso freno. La tecnologia viene incontro alle indecise del bisturi con due nuove applicazioni per smartphone imperdibili che aiutano a simulare i possibili effetti di un eventuale “ritocco”. Le applicazioni in questione sono I-Surgeon che permette di simulare veri e propri interventi di chirurgia plastica e il Simulatore di Chirurgia Plastica Lite che permette di manipolare le foto in modo da poter ammirare ciò che le abili mani di un chirurgo potrebbero fare sul nostro viso e corpo. Cambiarsi i connotati con queste app è un modo divertente per giocare con il costante bisogno di perfezione di ognuno di noi.