Punti neri: eliminare le imperfezioni e fare una perfetta pulizia del viso

da , il

    punti neri

    I punti neri sono davvero delle brutte imperfezioni della pelle e il più delle volte si addensano proprio in zone poco piacevoli, come il naso, il mento, un po’ la fronte e la nei pressi delle orecchie. Insomma proprio nei punti più in mostra del viso. Si possono parzialmente coprire con il trucco, ma è meglio sempre fare una pulizia del viso e cercare di eliminarli. Sono costituiti, infatti, da masse oleose contenenti sebo, cheratina e talvolta microrganismi, che si accumulano all’interno dei follicoli piliferi. Il loro nome tecnico è comedoni aperti e sono proprio delle impurità. Non sto dicendo che siano causati da una mancanza di igiene. Vediamo meglio perché si formano.

    È un problema tipico di quando si è giovani, magari in età adolescenziale, ma capita anche a molte signore. Di solito è legato all’intensificarsi di ormoni sessuali, che stimolano l’attività delle ghiandole sebacee e di conseguenza la pelle è più oleosa e i follicoli tendono a ostruirsi. Ovviamente, non detergere accuratamente la pelle, non rimuovere i cosmetici prima di andare a nanna o avere una pelle particolarmente grasse contribuisce alla formazione dei punti neri. Quindi è fondamentale lavare bene il viso.

    • La pulizia del viso
    • pulizia del viso
      È la tecnica migliore per pulire la pelle in profondità. Consiglio sempre di farla da un esperto una volta ogni due/tre mesi. Dipende dal tipo di pelle e dalle vostre necessità. Potete farla anche a casa, magari un paio di volte la settimana. Prima rimuovete il make up con del latte detergente o uno struccante e fate un leggero risciacquo con acqua fredda. Poi esponete il viso a vapore caldo (è sufficiente far bollire dell’acqua). State sopra la pentola con un asciugamano sopra di voi per mantenere il vapore. L’esposizione deve essere di circa dieci minuti. A questo punto mette una crema. E il gioco è fatto. Il vapore dilata i pori e aiuta a rimuovere le impurità.
    • Scrub e peeling
    • cause punti neri
      Sono molto utili anche i peeling e gli scrub che, tramite applicazione cutanea di appositi prodotti, seguita da un leggero massaggio, favoriscono l’asportazione delle cellule superficiali, stimolando al tempo stesso la proliferazione cellulare. State però molto attenti al tipo di prodotto per lo scrub: fatevi consigliare dal dermatologo, perché una crema o un sapone troppo aggressivo possono irritare la pelle e causare problemi maggiori. Inoltre, evitate in caso di acne. Qualcuno poi elimina i punti neri con dei ferretti. Si può fare, ma devono essere sterilizzati.