Protezione solare e primo sole: come evitare le scottature

da , il

    Protezione solare primo sole

    L’estate si avvicina, e la protezione solare in vista dell’esposizione al primo sole è uno degli argomenti più “caldi” del momento. Siamo ancora in Primavera, ma di certo a molte di voi sarà già capitato di trascorrere una bella domenica al mare, magari senza fare il bagno, solo per il piacere di dare il nostro primissimo benvenuto all’estate. Ebbene, nonostante il sole non “picchi” in maniera eccessiva, sappiate che potreste rischiare ugualmente qualche inaspettata bruciatura!

    Ma come fare per tenere alla larga questo fastidioso problema? Quale crema solare scegliere per evitare le prime scottature? Quanto tempo potrete restare sotto il sole prima di rischiare di tornare a casa con la schiena o il viso completamente arrossati? Scopriamo insieme i segreti e i consigli più utili in vista delle nostre spensierate domeniche al mare!

    Preparate la pelle alla prima esposizione

    Il primo step per assicurarvi una spensierata giornata al mare, senza il rischio di bruciarvi o di rovinare la vostra pelle è semplice: preparate l’epidermide al primo sole. Se avete tempo, potreste innanzitutto cominciare a variare la vostra alimentazione. Almeno una settimana prima potreste cominciare ad assumere i giusti alimenti per favorire una sana abbronzatura, fra i quali non dovranno mancare la frutta e la verdura, ricche di vitamina A. Detto questo, nella vostra dieta abbronzante non dovranno mancare alcuni cibi che, notoriamente, favoriscono la tintarella, come ad esempio i pomodori, fonte principale di licopene (antiossidante noto per prevenire la formazione dei radicali liberi), e le carote, che come ben saprete, sono ricche di betacarotene, che stimola la produzione di melanina e manterrà giovane la vostra pelle.

    I primi giorni al mare

    Fatta questa premessa, passiamo ai consigli più ”pratici”. Innanzitutto, durante i primi giorni al mare vi consigliamo vivamente di non esporvi ai raggi solari diretti. Come dicevamo, anche se il sole non sembra “forte” come appare invece ad Agosto, sappiate che la scottatura è davvero dietro l’angolo. Cercate di restare sotto l’ombrellone, soprattutto durante le ore più calde della giornata, e soprattutto se il vostro fototipo è basso, ovvero se avete pelle, occhi e capelli piuttosto chiari. Anche se la giornata sembra nuvolosa, non abbassate la guardia care ragazze, applicate una protezione adatta alla vostra pelle e cercate di evitare ugualmente l’esposizione durante le ore di punta.

    Quando applicare la crema protettiva

    In vista delle vostre prime giornate al mare, esistono delle regole che non dovrete mai dimenticare. La prima fra tutte riguarda la nostra crema solare, che almeno per le prime settimane, dovrà essere inevitabilmente ad alto fattore protettivo. Qual è il momento più adatto per applicarla? Normalmente la gente tende ad applicare la crema mentre si trova in spiaggia. Ebbene, sappiate che si tratta di un’abitudine errata. La crema va applicata mezz’ora prima dell’esposizione ai raggi solari, e dopo ogni bagno, dovrete ripetere l’applicazione, abbondando sulle parti del corpo più sensibili (naso, spalle, schiena, fronte, decolleté …). Infine, vi consigliamo di bere molta, moltissima acqua, affinché il vostro organismo e la vostra pelle possano essere ben idratati nel corso della giornata!

    Detto questo care ragazze, se seguirete alla lettera i nostri consigli, vedrete che riuscirete ad evitare le primissime bruciature dell’estate! Non ci resta quindi che augurarvi buon divertimento!