Plopping, cos’è il nuovo metodo per capelli ricci senza crespo

Se ne sente tanto parlare, ma il plopping come si fa e cos’è? Si tratta di un particolare metodo per fare i capelli mossi senza calore che prevede un tutorial davvero molto semplice, riproducibile da sole a casa. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla tecnica plopping.

da , il

    Plopping, cos’è il nuovo metodo per capelli ricci senza crespo

    Molto noto sul web, spiegare il plopping, cos’è e come si riproduce è davvero facile. Tutte le appassionate dei capell ricci e mossi dovrebbero provare almeno una volta nella vita il prodigio della tecnica plopping. Il risultato è davvero fantastico e lo sforzo minimo: insomma, la soluzione ideale per avere capelli ricci senza fonti di calore e soprattutto senza il tanto odiato effetto frizz! Scopriamo come realizzare il plopping nel dettaglio.

    Plopping, cos’è

    Tra le sostenitrici più accanite del plopping, Clio – la nota beauty guru che ormai da anni spopola su YouTube – è stata una delle prime a divulgare questo metodo così semplice e veloce per fare i capelli mossi e asciugare i ricci senza paura del crespo.

    Realizzare i capelli mossi senza calore è sempre più in voga tra le amanti dell’effetto ondulato che però non vogliono rovinare la propria chioma abusando della piastra.

    Il plopping sostanzialmente è una tecnica di asciugatura, che agevola la formazione del riccio e attenua il crespo assorbendo l’acqua in eccesso e sfruttando l’azione di un apposito prodotto per lo styling riccio da applicare sui capelli bagnati.

    Il pregio di questo metodo è di poter essere utilizzato da chiunque: il plopping sui capelli corti è molto efficace, così come il plopping sui capelli lisci che solitamente non riescono a prendere piega mossa o che tendono a incresparsi.

    L’importante è seguire accuratamente i vari passaggi.

    Plopping, come si fa? Il tutorial

    Il plopping prevede un’asciugatura naturale, senza phon quantomeno nelle fasi iniziali.

    Dopo lo shampoo, occorre districare i capelli con una spazzola in legno o un pettine a denti larghi.

    A questo punto tamponare i capelli e applicare una crema per capelli ricci anticrespo o della schiuma per capelli mossi o ricci.

    Utilizzando un turbante per capelli in microfibra, asciugamano o una semplice t-shirt in cotone – non a caso questa tecnica è conosciuta in Rete anche come il metodo della maglietta per i capelli – sarà possibile raccogliere i capelli e farli asciugare al naturale.

    Bisogna stendere il turbante o la t-shirt su una superficie piana orizzontale e avvicinarsi a testa in giù, facendo ripiegare i capelli su se stessi.

    A questo punto le procedure da seguire sono due: se si utilizza il turbante (o l’asciugamano), va arrotolato alle estremità creando due torchon laterali, mentre se si adopera la t-shirt consigliamo di annodare le maniche anteriormente, in modo molto sbrigativo, dopo aver arrotolato la maglietta attorno ai capelli.

    Si consiglia di tenere in posa i capelli per almeno 3 ore e di ultimare l’asciugatura con il diffusore solo se la chioma non è perfettamente asciutta.

    Il risultato vi sorprenderà!

    Medicina estetica