Perdita dei capelli: il calcolatore di calvizie

da , il

    Se guardate attentamente l’attaccatura dei capelli di vostro marito o fidanzato intravedete già quell’aureola sospetta? E’ moto probabile che perderà i capelli. La caduta, seppur meno comune, è un problema anche femminile. Si può solo sperare che qualcuno ce lo predica, al fine di curare le nostre chiome nel migliore dei modi.

    Un gruppo di ricercatori tedeschi ha inventato il calcolatore di calvizie che attraverso delle stime calcola l’età esatta in cui i capelli inizieranno a cadere. Nessuna palla di vetro, piuttosto il calcolatore ha bisogno di sapere l’ereditarietà (se in famiglia avete parenti calvi), l’età, il tipo di vita e di lavoro e dove abitare.

    “La predisposizione genetica è il fattore più importante – spiega Adolf Klenk, principale autore della ricerca – ma anche altri fattori possono essere decisivi, come un forte e prolungato stress emotivo, magari dovuto a un divorzio, a seri problemi di lavoro, o a un grave lutto”.

    Il gruppo di ricerca spera che questa tecnica consenta una diagnosi tale da permettere alle persone di curari per tempo. Inoltre, c’è un aspetto psicologico. La caduta si può ritardare, esistono trapianti, ma non si può evitare del tutto. Sapere con largo anticipo il nostro destino potrebbe aiutarci ad accettarlo meglio.