Per i tagli di capelli 2012 la parola d’ordine è “imperfezione”

da , il

    Per i tagli di capelli 2012, come suggerito dagli hair stylist più famosi, la parola d’ordine da seguire è senza dubbio imperfezione. Un appello a cui anche il New York Times ha dedicato un articolo: ne è un esempio la bellissima Kate Moss, icona della moda e di uno stile di vita sopra le righe, che anche per il suo matrimonio non ha rinunciato ad uno stile casual e a capelli che a moltissime persone sono sembrati spettinati. Se passate ore a curare il vostro look con trucco perfetto senza la minima sbavatura e piega da fare ogni settimana dal parrucchiere, sappiate che potreste risultare poco alla moda e decisamente molto artefatte!

    Le ultime tendenze che arrivano dagli Stati Uniti infatti, prediligono un look più casual, con il trucco un po’ sfumato e i capelli non in ordine perfetto. Addirittura gli hair stylist più di grido suggeriscono di non lavare i capelli ogni giorno e di pettinarli solo con le mani la mattina, per un perfetto look “mi sono appena alzata dal letto”.

    La donna del 2012 sarà quindi selvaggia e ruberà qualche idea di stile alle modelle più famose. Pensate ad esempio alla bellissima star Alexa Chung che sfoggia un caschetto alle orecchie che non è mai perfetto ma sempre un po’ spettinato. Secondo gli esperti è proprio lei la donna-icona a cui ispirarsi.

    Stesso discorso per il trucco: vietato nel 2012 coprire le imperfezioni, come suggerisce il make-up artist, Terry Barber, di MAC Cosmetics. La perfezione quindi non sarebbe da ricercare, perché noiosa come sottolinea Barber: donne tutte uguali, con capelli acconciati alla perfezione e trucco senza sbavature. Proprio per il make up infatti, Barber consiglia di usare le dita per un look naturale e semplicissimo da ottenere.

    Questa nuova tendenza farà ovviamente inorridire tutte quelle donne che passano una buona mezzora al giorno davanti allo specchio ma sarà anche un sollievo per tutte coloro desiderano mettere in luce la propria bellezza naturale, guadagnando anche qualche minuto di sonno la mattina prima di prepararsi per andare al lavoro!