Per essere perfette in bikini, eccome come togliere la pancia

da , il

    Togliere la pancia e eliminare e chiletti di troppo depositati in questo zona sono l’obbiettivo di molte donne in vista dell’estate, il motivo è presto detto, la pancetta può creare disagio nel momento in cui si vuole indossare il bikini. In alcuni casi l’allargamento del giro vita è dovuto ad un aumento di peso, ma in altri è semplicemente dovuto ad un ristagno di liquidi che comporta un fastidioso senso di pesantezza e crea gonfiore. Eliminare la pancia in questi due casi richiederà dei tipi di interventi diversi, naturalmente in tutti e due le ipotesi è necessaria un po’ di costanza, i risultati purtroppo non si possono ottenere in pochi giorni.

    Per avere una pancia piatta e soda è necessario avere muscoli tonici e sviluppati, per ottenerli una delle soluzioni più banali, ma allo stesso tempo più efficaci è fare gli addominali, esercizi poco divertenti ma davvero utili. In combinazione con questi per eliminare le maniglie dell’amore potete eseguire dei piegamenti sui fianchi o ripescare l’hula hoop di quando eravate bambine e ricominciare a dimenarsi, questo sicuramente è un modo divertente per eliminare la pancetta e bruciare calorie di troppo.

    Se i rotolini sulla pancia sono dovuti a qualche chilo di troppo, solo una è la soluzione, è necessario perdere peso. Per farlo nel modo più salutare è necessario seguire un regime alimentare sano, il che vuol dire eliminare tutti i fritti, gli insaccati, il cibo spazzatura e sostituirli con tanta frutta e verdura. Se con questi piccoli accorgimenti non riuscite comunque a perdere peso vi consiglio di rivolgervi ad un dietologo per avere una dieta specifica.

    Se la pacetta è accompagnata da un senso di gonfiore e pensatezza molto probabilmente è dovuta a ritenzione idrica, in questo caso potete provare ad assumere degli integratori specifici, sotto consiglio del medico o del farmacista, o aiutare il vostro organismo bevendo tisane e decotti di erbe utili per depurarvi e per combattere l’accumulo di liquidi come il finocchio, il carciofo, la centella asiatica e l’ortica.