Pelle, come evitare la desquamazione

da , il

    Non vi spaventate, non è una malattia. La desquamazione della pelle è quella che in gergo chiamiamo spellatura e puntualmente colpisce a pochi giorni di ritorno dal mare. Siete tornate in ufficio, belle come il sole, ma questa condizione non dura più di due giorni, quando come un serpente la vostra pelle tende a staccarsi, creando quella fastidiosa polverina bianca. È imbarazzante e anche bruttina. Come fare? Per rallentare il processo o renderlo meno evidente dovete usare tanta crema idratante e durante il soggiorno al mare, un bel doposole. Poi bisogna capire se è un semplice cambio o dipende da una scottatura.

    Sono due cose diverse, la prima è un processo abbastanza lento e quasi non si vede, la seconda potrebbe iniziare già in vacanza. Per evitare questa cosa, usate sempre i solari. Prendere il sole poco alla volta aiuta a non traumatizzare il vostro corpo.

    Poi, fare un leggero scrub. Magari aiutandovi con spugna o un guanto. Non elimina l’abbronzatura, rimuove solo le cellule morte, che rappresentano la parte più superficiale. Al termine, mi raccomando non deve mancare tanta crema o dell’olio.

    Infine, per nutrire di più la vostra pelle scegliete dei detergenti grassi. Esistono doccia schiuma nutrienti, magari a base di burro di karitè ed olio, che possono contribuire al mantenimento dell’abbronzatura.

    Medicina estetica