Olio indiano contro i punti neri, come funziona

olio indiano punti neri

Amato e osannato da tantissime ragazze, l’olio indiano contro i punti neri sembra davvero essere il prodotto miracoloso che tutte coloro con la pelle impura aspettavano. La fama di questo prodotto è arrivata grazie al passaparola e alle informazioni veicolate tramite la rete. L’olio indiano (i più famosi e conosciuti sono quelli di marca Vian e Kaloderma) promette, con una semplice passata sul viso di eliminare e di far fuoriuscire tutti i punti neri regalandoci così una pelle senza imperfezioni. Ma sarà vero? Vediamo insieme come funziona e come utilizzare questo olio.

Olio indiano, come si usa
L’olio indiano è semplicemente un olio vegetale per la pulizia del viso: come riportato sulla confezione del prodotto, l’olio funzionerebbe in modo impeccabile grazie alle sue eccezionali qualità di fluidità e penetrabilità, perfette per eliminare ogni impurità dai pori della pelle, senza rovinare l’epidermide e senza renderla untuosa. In particolare, pulisce a fondo la pelle, la purifica ed elimina i tanto odiati punti neri. L’olio va applicato su un dischetto e passato con una leggera pressione nei punti del viso in cui i punti neri sono di più: dopo avere fatto riposare la pelle per un po’ di tempo, bisogna ripetere la stessa operazione e poi risciacquare il viso. Secondo le istruzioni, il batuffolo di cotone dovrebbe sporcarsi con le impurità che l’olio ha miracolosamente tolto dal nostro viso. Infine è necessario applicare una crema non troppo ricca. Il trattamento andrebbe ripetuto per due giorni per poi far “riposare” la pelle almeno per qualche settimana. Attenzione a non esagerare con l’uso perchè potreste ritrovarvi con la pelle screpolata e rovinata!

Olio indiano, funziona davvero?
Per il web ci sono migliaia di commenti di ragazze che hanno provato il prodotto o che lo vorrebbero provare. Inoltre, tantissimi dermatologi hanno espresso il loro punto di vista, sottolineando come un olio non possa in alcun modo svolgere la funzione depurativa che promette. In realtà però (sarà solo suggestione?), troviamo moltissimi commenti davvero entusiastici di ragazze che dopo una passata di olio indiano hanno trovato la loro pelle pulitissima e senza un punto nero. Dello stesso avviso non sono invece tante altre ragazze che si sono ritrovate con la pelle screpolata e il viso unto, il giorno dopo avere provato il trattamento. Moltissime ragazze hanno rilevato che i punti neri non sono diminuiti dopo l’uso, ma continuano ad usare questo olio come struccante. Ovviamente, visti questi pareri contrastanti, forse sarebbe il caso di provarlo, tenendo ben presente che i prodotti miracolosi non esistono!

Segui Pour Femme

Domenica 09/09/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su