Massaggio facciale contro le rughe: come si fa e tutti i segreti

Il massaggio facciale è una pratica antichissima che rappresenta un valido aiuto per la cura della pelle e la prevenzione delle rughe. Scopri con noi tutti i segreti del massaggio facciale, come farlo e quali sono le dritte migliori da seguire.

da , il

    viso massaggio

    E’ un’abitudine estremamente valida ed utile per la pelle. Parliamo del massaggio facciale contro le rughe: ecco come si fa e tutti i segreti da fare propri per apprendere questa tecnica rilassante in grado di stimolare il microcircolo e favorire la produzione di collagene, per una pelle più liscia, bella e tonica.

    Le origini

    ginnastica_facciale_esercizi

    La pratica del massaggio facciale è antichissima. Sin dal III secolo A.C, infatti, in Cina i massaggi venivano impiegati per curare alcune malattie e come supporto alla cura estetica. Questo perchè si pensava che toccare alcuni punti facesse liberare l’energia interiore e, inoltre, che potesse migliorare la circolazione sanguigna e linfatica.

    I benefici

    pelle più bella

    La pelle risulta nel giro di poche settimane più liscia, luminosa, tonica e compatta in quanto il massaggio riattiva la microcircolazione. L’utilizzo combinato con creme e lozioni aiuta, inoltre, a risolvere problemi specifici della pelle quali secchezza o impurità. I massaggi sono un valido aiuto per prevenire le rughe in quanto stimolano la produzione di elastina e collagene. Le tensioni facciali e i dolori inoltre vengono alleviati mentre le tossine vengono eliminate.

    La tecnica

    ginnastica facciale massaggio

    Le tecniche da adoperare sono davvero molteplici. Le mani si muovono con diverse velocità sul viso, effettuando principalmente movimenti di frizionamento e percussione, con movimenti circolari da eseguire con il palmo della mano e con le dita. I movimenti, compreso il pizzicamento, devono avvenire dall’alto verso il basso e la posizione migliore per ricevere un massaggio è quella supina. Il tempo ideale per la realizzazione di un massaggio è di 15 minuti.

    Il massaggio facciale fai da te: come preparare la pelle

    Ginnastica Solchi1 450SakisLalas

    Il massaggio facciale può essere anche fai da te, realizzabile tranquillamente da sole a casa propria. Come prima cosa si lava il viso e si legano i capelli; si procede poi con lo spalmare la crema o l’olio prescelti in base al proprio tipo di pelle e si comincia con il massaggio. Per effettuare un leggero peeling, ad esempio, prediligi formulazioni granulose, perfette per rimuovere le cellule morte e far durare l’abbronzatura più a lungo nel periodo estivo.

    Come partire

    trattamento massaggio viso platinum

    Si comincia sfiorando il viso con la mano aperta e tesa, dal collo verso il mento, alternando entrambe le mani. Dopo qualche minuto si procede con movimenti da effettuare dall’interno verso l’esterno, concentrati sempre sul collo e, dopo aver frizionato, la tecnica prevede movimenti circolari sulla zona di naso e labbra, espandendo i cerchi fino alle guance.

    Come proseguire

    selfmassage

    Ultimato il frizionamento è bene porre entrambe le mani aperte sul volto, tenendo come punto di riferimento lo spazio tra gli occhi, dove porre i pollici, allontanando e riavvicinando le mani facendole scivolare sulle guance e poi spostandosi verso l’alto, distendendo la pelle coi palmi verso orecchie ed attaccatura dei capelli.

    Contorno occhi e labbra

    ginnastica facciale occhi

    Le aree del contorno occhi e del contorno labbra sono quelle più facilmente soggette alla formazione di rughe. Massaggia il contorno occhi seguendo l’arcata delle sopracciglia, in modo da decongestionare la zona e favorirne il microcircolo, pizzicando l’area in questione e facendo lo stesso intorno alle labbra. A questo punto riprendi il massaggio dal collo e termina con i movimenti verso l’alto antecedenti alla fase del pizzicamento.

    Quanto spesso farlo?

    massaggio viso consigli

    Si consiglia di eseguire questo tipo di massaggio facciale una volta a settimana per vedere, poi, miglioramenti concreti nel giro di un mese. Ricorda sempre di scegliere i prodotti da adoperare durante il massaggio in base a quelle che sono le esigenze del tuo tipo di pelle e di non eseguirlo mai in presenza di lesioni o infiammazioni, sempre su pelle perfettamente pulita.