Massaggio ayurvedico per ritrovare l’equilibrio

da , il

    Tensioni nervose, mal di schiena. Vi ci vuole proprio un bel massaggio. Ma quale? L’ideale è quello ayurvedico. Se non lo conoscete, vi consiglio di leggere con attenzione questo post, scoprirete i benefici di una medicina nata 3.000 anni fa.

    La tecnica ayuverdica si basa sulla concezione“olistica” dell’uomo, che considera il corpo inscindibile dalla mente. Quindi oltre al massaggio, per ottenere un reale beneficio bisogna conservare abitudini di vita sana e una corretta alimentazione.

    Lo scopo di questo massaggio è quello di ripristinare l’equilibrio dell’organismo e di mantenere la salute fisica e mentale. E’ un ottimo strumento per combattere lo stress e un valido aiuto per la cura delle malattie. Non basta ovviamente un massaggio unico, ci vuole un ciclo, perché come tutte le terapie orientali si basano sulla pazienza e sul tempo. Si basa principalmente sulla riflessologia plantare, secondo cui ogni punto del piede corrisponde a una zona del corpo.

    Prima di sottoporsi al massaggio bisogna quindi informare il massaggiatore delle proprie condizioni fisiche, se abbiamo dolori particolari, soffriamo di qualche disturbo, siamo stati operati (anche da bambini). E il vostro trattamento insisterà su parti specifiche in base ai vostri problemi. La seduta sarà ambientata in un ambiente confortevole, tranquillo, con profumi e incensi e musiche rilassanti di sottofondo.

    Il massaggio ayurvedico è controindicato quando un dolore o un’infiammazione è in fase acuta (in caso di strappi o distorsioni importanti si deve aspettare da ventiquattro a quarantotto ore prima di massaggiare la zona traumatizzata, per lasciare all’infiammazione il tempo di ridursi).