Massaggio anticellulite: costi e risultati

da , il

    massaggio gambe anticellulite

    Il massaggio anticellulite è fondamentale per eliminare questo tipo di inestetismo e deve essere abbinato ad attività fisica e ad una dieta corretta. Ovviamente, il massaggio per ridurre la cellulite dovrà essere eseguito da un esperto che saprà, con la giusta pressione insistere sui punti dove sono più visibili gli accumuli adiposi. I massaggi, se eseguiti correttamente ma soprattutto con costanza, sono un toccasana per la cellulite e riescono a riattivare la circolazione ed eliminare gli eccessi adiposi. Due volte a settimana dall’estetista e tutti i giorni mentre applicare la vostra crema anticellulite, non dimenticate d procedere con un massaggio che dreni e che stimoli la circolazione.

    Massaggio anticellulite: quando farlo

    Se volete dei risultati apprezzabili, sappiate che è fondamentale la costanza. Un massaggio anticellulite dovrebbe avere una durata che varia tra i 20 e 40 minuti: quando invece lo farete a casa, vi consiglio di procedere al massaggio durante il bagno o la doccia calda. Un esperto saprà come procedere anche i base al vostro tipo di pelle: la manipolazione deve però essere decisa e indugiare nei punti critici. Consigliamo di effettuare massaggi drenanti da un’ estetista almeno due volte a settimana.

    Massaggio anticellulite: quale tipo

    Ricordate che un buon massaggio per riattivare la circolazione parte talloni e risale fino ai polpacci e alle cosce. La manipolazione deve sempre partire dalla periferia verso il centro del corpo, in direzione del cuore. La pelle deve essere “impastata” ovvero sollevata con le dieta: ovviamente questa manovra, dove la cellulite è più visibile, potrà essere leggermente dolorosa e non proprio rilassante. Se però il dolore è forte segnalatelo al massaggiatore: il rischio è che, una manipolazione troppo forte, porti a rotture di capillari o a cedimenti del tessuto. I costi variano: si va da un minimo di 30 euro all’ora fino a costi ben più alti quando vengono usati anche macchinari.

    Massaggio anticellulite: linfodrenaggio

    Il linfodrenaggio manuale è perfetto per la cellulite edematosa che si manifesta con gonfiori, ritenzione idrica e pelle a buccia d’arancia. La linfa è la sostanza che nasce dal sangue e che aiuta a rimuovere i liquidi in eccesso tra le cellule. Grazie al massaggio è stimolato il sistema linfatico. Proprio per questo, il massaggio linfodrenante è considerato uno dei più efficaci in assoluto contro ritenzione idrica e pelle a buccia d’arancia. I movimenti sono leggeri e circolari, che aiutano a convogliare i liquidi linfatici verso le principali stazioni linfodali.

    Ed ecco tantissimi altri consigli per combattere la cellulite.

    Cellulite: combattila con gli oli essenziali

    Cellulite: il programma Weleda per combatterla efficacemente

    Cellulite, ecco come contrastare la buccia d’arancia

    Cellulite: da Collistar il Siero Intensivo Anticellulite