Make up, quanto conta l’uso della spugnetta?

da , il

    SPUGNETTE LATTICE RITOCCO

    Per rimuovere il make up, che cosa utilizzate? E per applicare il fondotinta? La risposta è sempre la stessa, la spugnetta. Secondo me è uno strumento fondamentale che ogni donna dovrebbe possedere. Purtroppo, però, molte signore usano le dita. Attenzione, non sto dicendo che sia una cosa sbagliata ma che per maggior precisione e per igiene (spesso le mani non sono pulitissime) è meglio affidarsi all’uso di una spugnetta in lattice, che può essere a forma di disco o di triangolino.

    Potete anche usare i dischetti di cotone, anche se non sono versatili come quelli in lattice. La spugnetta può infatti aiutare a stendere il fondotinta, con precisione e senza sporcarsi, è perfetta per applicare la crema, per tamponare il make up o per la pulizia del viso.

    Se il lattice non è il vostro materiale preferito, cercate quelle di spugna naturale, decisamente più indicate soprattutto per lavare la faccia. Un consiglio: le spugnette vanno sempre lavate con acqua tiepida e un pochino di sapone neutro. Per quanto riguarda, invece, quelle per il fondotinta: usate la stessa, se la tonalità della vostra base non cambia e buttatela quando diventa troppo impregnata del prodotto.

    Meglio a triangolo o tonde? Dipende da come si è abituati. Per la pulizia del viso, meglio quelle tonde, per applicare il trucco, invece, il triangolino perché permette di arrivare anche dei punti più delicati, come l’angolo interno dell’occhio o l’attaccatura dei capelli.