Make up: la collezione Trés Vichy di MUFE per la primavera 2011

da , il

    Proseguiamo nel viaggio alla scoperta delle novità make up per questa primavera 2011 parlando della nuova collezione proposta dalla Make Up Forerver. La nuova collezione di MUFE è davvero molto intrigante ed estremamente femminile, l’ispirazione arriva direttamente dalla meravigliosa attrice fracese Brigitte Bradot ed è pervasa da uno spirito frou frou davvero molto accattivante. Se Dany Sanz, la fondatrice di MUFE, con la collezione per le feste ci ha invogliate a tirare fuori il nostro lato rock, per la primavera vuole aiutarci ad essere delle moderne pin up.

    La collezione Trés Vichy è perfetta per la primavera vista la predominanza delle tonalità pastello ed è estremamente femminile e graziosa, impossibile rimanere impassibili di fronte a tutti i fiocchini e fiocchetti presenti nelle varie immagini promozionali. Vediamo i prodotti che compongono questa collezione.

    • La Star Powder Diamond: un pigmento iridescente ricco di micro glitter perfetto per rendere luminosissimo un trucco occhi o per dare un tocco di luce al viso. E’ proposto in quattro diverse tonalità, Crystal White, un bianco ghiaccio ricco di riflessi, Sweet Pink , un rosa chiaro molto luminoso, Peach Pink, un bel rosa pesca che può essere usato anche come blush per rendere radioso l’incarnato e Pale Green, un verde erba chiaro molto primaverile.
    • La Trés Vichy Palette: una piccola palette con un delizioso packaging decorato con mini quadrettini bianchi e rosa, contiene un illuminante/ombretto bianco sheer, il Crystal Diamond # 301, e un bel blush rosa caramella, il Cheek Color # 303.
    • Le Très Vichy Faux-Lash: delle ciglia finte davvero bellissime e molto particolari, sono nere e molto lunghe e hanno un piccolo fiocchetto bianco e rosa applicato all’angolo esterno. Per l’applicazione non ci sono problemi, valgono le classiche istruzioni per le ciglia finte, sulla portabilità ho qualche perplessità in più, deve presentarsi davvero un’occasione particolare per poterle sfoggiare.

    Dolcetto o scherzetto?