Make up: il trucco di Dolce e Gabbana direttamente dal backstage, le foto

da , il

    La settimana della moda è in pieno svolgimento: oltre ad ammirare i bellissimi abiti creati dalle maison italiane più famose, eccovi un assaggio dei make up più belli. Cominciamo con il backstage della sfilata Dolce & Gabbana: ecco in esclusiva per voi ecco alcune immagini oltre alla lista dei prodotti utilizzati da Pat McGrath per la sfilata. Al centro dell’attenzione il bellissimo Lips Jewel, utilizzato per le labbra e che tutte e donne possono avere: un make up sensualissimo, proprio come la sfilata di Dolce & Gabbana e totalmente da copiare. Ecco i fashion tips, per ricreare il bellissimo make up Dolce & Gabbana.

    Per il viso: le modelle sfoggiano una base perfetta e naturale con Perfect Finish Powder Foundation Wet or Dry e grazie al blush Luminous Cheek Colour in Caramel.

    Per le labbra, il make up artist Pat McGrath ha mescolato le quattro tonalità della palette di rossetti The Lips Jewel: Dahlia, Devil, Ultra e Nude

    Ecco cosa ha detto Pat McGrath di Lips Jewels: “La bocca è un punto focale; Stefano, Domenico ed io abbiamo sempre creduto che il glamour che ti cattura e la più profonda sensualità si esprimano al massimo enfatizzando le labbra. Così abbiamo lavorato a fondo per scegliere quattro colori che non fossero solo i nostri preferiti, ma i preferiti di tutte le donne. I tre rossi che abbiamo scelto sono molto sexy, tinte con le quali ho lavorato in passerella. Ci ho giocato molto, le ho mischiate, usate da sole e ho ottenuto look veramente ricchi e passionali. E Nude fa da contrasto perfetto ai rossi e da solo crea un look semplice e naturale… sono tutti stupendi… tutti favolosi”.

    Per le unghie lo smalto The Nail Lacquer in Nude e per gli occhi, punto focale del make up insieme alla bocca, il quad di ombretti The Eyeshadow Smooth Colour Quad nella tonalità Nude. Sulla palpebra inferiore, The Eyeliner Crayon Intense in Nude e sulle ciglia superiori viene applicato The Mascara Volumized Lashes in Black.