Make up: i fondotinta dannosi

da , il

    fondotinta-dannosi

    Noi donne consideriamo come miglior “alleato” per la nostra bellezza il fondotinta, elemento indispensabile per il make up, anche per gli non ne fa abuso, è comunque la base sufficiente e necessaria per uscire di casa. C’è chi lo usa solo per uniformare il colorito, chi per mascherare le rughe e chi ha problemi di imperfezioni cutanee e tende a coprirle grazie a questo prodotto che tutte le case cosmetiche ci offre. Non sempre però sono tutti benefici quelli che estrapoliamo da alcune sostanze. E’ ciò che il giornale Il Salvagente ha voluto esaminare, per verificare effettivamente quali sono i rischi che noi donne corriamo nell’usarli.

    L’azienda ha messo sotto esame molti prodotti commerciali, sia di basso che di alto costo, perché, da quanto emerso, in questo caso, il prezzo non ci garantisce la totale perfezione del prodotto. Gli agenti “pericolosi” che compongono i fondotinta sono parecchi, in particolare, più cose le case cosmetiche promettono, più sono i danni a cui andiamo incontro, ad esempio, i fondotinta contro i raggi UVA e UVB, piuttosto che quelli idratanti e quelli antinvecchiamento, sono arricchiti ida da sostanze chimiche che provocano intolleranze o danni ai tessuti.

    A quanto pare però, sotto questo punto di vista sono, i prodotti testati e considerati ottimi sono esclusivamente quelli “naturali” come i fondotinta Dr. Haushka e Laver Trend. Tutti gli altri non sono risultati esenti da sostanze che possono essere causa di dermatiti, eczemi e irritazione. Dagli esami è emerso che fondotinta, anche costosi, come Diorskin Sculpt lifting sono scarsi sotto questo aspetto, definiti di media qualità quelli Maybelline, L’Oreal e La Roche-Posay.

    Medicina estetica