Liposuzione: Accusculpt è la nuova tecnica laser

da , il

    L’unico intervento per ridurre i chili e il grasso di troppo, in materia di chirurgia estetica, è sempre stata la liposuzione. Oggi, arriva un nuovo trattamento. Si chiama Accusculpt (il medico nel video vi spiega molto bene di cosa stiamo parlando). Si differenzia dalla liposuzione, perché il grasso non viene frammentato e poi aspirato meccanicamente con cannule di medio e grosso calibro, ma viene sciolto e aspirato in modo mininvasivo e non traumatico con delle microcannule di 1-2 millimetri. Inoltre, questa nuova tecnica permette che anche a livello circolatorio ci sia un controllo maggiore e riduce al minimo sanguinamento, lividi ed ecchimosi.

    Si effettua in anestesia locale con la tecnica tumescente basata su una serie di infiltrazioni locali di un mix di sostanze (lidocaina, adrenalina e un farmaco vasocostrittore) che rende il pannicolo adiposo più morbido e omogeneo.

    Accusculpt è disponibile anche per il viso: asporta con una microfibra ottica di un millimetro gli accumuli adiposi causa di inestetismi , come il doppio mento e l’area mandibolare. E risolve anche il problema del sudore eccessivo senza causa, tipico delle persone in sovrappeso.

    E non è tutto. La tecnica risolve in modo definitivo anche il problema dell’iperidrosi idiopatica essenziale (il sudore eccessivo senza causa). Il trattamento con il laser 1444nm si svolge in anestesia locale attraverso l’inserimento di una fibra laser che effettua una foto-coagulazione delle ghiandole sudoripare del cavo ascellare che vengono necrotizzate, senza rischi né cicatrici, tutelando il fisiologico meccanismo di traspirazione, essenziale per il benessere dell’organismo.

    Medicina estetica