Lifting: quello alle staminali è il migliore

da , il

    Lifting alle staminali

    Il lifting alle staminali sta diventando una realtà sempre più diffusa, anche se in Europa sta muovendo i primissimi passi. È una tecnica rivoluzionaria, che permette di eliminare i segni del tempo, senza l’uso di bisturi e in anestesia locale. Insomma potremmo ribattezzarlo un “trattamento” chirurgico. I risultati? Ottimi. L’effetto è estremamente naturale e non ci sono i classici segni post operazione. Inoltre il viso acquista giovinezza, mantenendo i suoi lineamenti. Quante volte abbiamo visto le signore “tirate” perdere in espressione e in bellezza, perché vittime di lifting troppo aggressivi.

    Il lifting staminale prevede che si raccolga del grasso corporeo – in genere dalla pancia della persona – per mezzo di una siringa. In seguito il grasso raccolto viene messo in una macchina che pulisce le cellule e trasformato. Una volta compiuto questo processo, il grasso viene iniettato, insieme alle cellule staminali, nel viso del paziente dove vi è la necessità di ringiovanire.

    Secondo gli esperti, è più sicuro della chirurgia classica in quanto con provoca allergie, non c’è il pericolo di danneggiare nervi facciali, vene o arterie. In più può essere utilizzato per ringiovanire anche altre parti del corpo.