Le pettinature per i vostri capelli più belle per l’estate

da , il

    In estate, per i capelli non ci sono regole, tranne una: le vostre chiome vanno nutrite e curate, per far si che non si secchino e che non diventino opache. Detto questo, per quanto riguarda acconciature e pettinature, potrete dare libero sfogo alla vostra fantasia, scegliendo di portare i vostri capelli sciolti o raccolti, mossi o lisci, lunghi o corti. Ricordate sempre di mettere però in valigia il prodotti migliori, che vi consentono di avere capelli morbidi e luminosi anche al mare.

    Direttamente dalle pagine di D, Roberto Nardozzi, hair stylist di FourthFloor a Milano, dispensa utili consigli su come curare e acconciare i vostri capelli per l’estate 2011. “A differenza degli abiti che si cambiano ogni stagione, per i capelli vale la regola dell’individualità”, dice Nardozzi. “Taglio e colore devono quindi assecondare i lineamenti e accordarsi alla personalità di chi li indossa”.

    Ed in effetti questo è proprio quello che dovrebbe fare un buon parrucchiere: scegliere insieme alla cliente l’acconciatura, valutando i tratti e la forma del viso di ognuna.

    E per chi vuole seguire la moda? Niente paura “Quest’estate è tornato di moda il carré corto: il mio suggerimento è di non incaponirsi su una forma particolare, ma studiare insieme all’hair stylist la variante più adatta al proprio viso. Per esempio, i tratti marcati si sposano bene con i colori scuri e le linee morbide. Basta poi qualche precauzione per adattare la frangia ad ogni ovale. Il taglio più hot dell’estate, però, è quello anni ’80, alla David Bowie, con ciuffi disordinati ad arte e lunghezze asimmetriche”, conclude l’hair stylist.