Ingrandimento labbra: il lipofilling

da , il

    il lipofilling

    Conoscete la tecnica del lipofilling? Se volete ingrandire le vostre labbra con una tecnica chirurgica poco invasiva, potreste documentarvi su questo trattamento. Permette di prelevare cellule adipose vitali, dal soggetto che deve sottoporsi all’intervento. In questo modo si evitano allergie, che causano grandi problemi e disturbi a molte donne, e si riduce al minimo il rigetto che invece può verificarsi qualora il riempimento sia effettua con materiali sintetici. Eccovi quindi qualche suggerimento per scoprire questa tecnica. Se l’avete già provata fateci sapere se funziona.

    Si basa su un’idea non molto nuova cioè quella di usare il grasso. Essendo un sistema che non causa rigetto, nel corso degli anni la questione è stata approfondita fino a ottenere dei risultati davvero soddisfacenti. Il Professore Coleman, un noto e famoso chirurgo, nel 1998 ha presentato i risultati ottenuti con una speciale tecnica d’infiltrazione da lui chiamata Lipostructure.

    Il lipofilling è idoneo per trattamenti di piccole zone, quindi perfetto per il ringiovanimento del viso, per lisciare i solchi del naso, mandibola, mento e labbra, qui con l’invecchiamento i tessuti tendono ad assottigliarsi e il lipofilling è la soluzione ideale.

    Come ho già detto la tecnica del lipoffilling prevede pochissimi effetti collaterali perché si preleva del grasso che appartiene sempre al nostro corpo e quindi il rischio di allergie è pari a zero. Per quanto riguarda il dolore non dovrebbe esserci perché anche nei giorni seguenti è consigliato l’uso di anestetici locali.

    Altrimenti rivolgetevi al tecniche non chirurgiche, a base di creme e ginnastica per viso e labbra.

    Medicina estetica