I migliori tagli dei capelli ricci corti per la Primavera Estate 2014 [FOTO]

da , il

    I migliori tagli dei capelli ricci corti per la Primavera Estate 2014. Quest’anno il corto è decisamente di moda, ma quali sono gli hairstyle più belli adatti anche alle chiome ricce? Chi pensa infatti che le capelli ricci e ondulati non siano adatti ai tagli corti si sbaglia. L’importante è affidarsi a un parrucchiere capace di vedere il taglio sulla nostra testa e realizzarlo al meglio. Dato il loro naturale volume, i capelli ricci e ondulati tendono a gonfiarsi, soprattutto in versione corta e molto corta, quindi saranno valorizzati al meglio da tagli scalati, sfilati e sfrangiati che li riportano all’ordine. Potete inoltre trattare i vostri capelli con prodotti che agiscono contro l’effetto crespo e che ravvivano i ricci rendendoli morbidi e leggeri. Detto questo, potete scegliere tra due lunghezze: tagli sopra le orecchie stile pixie cut e tagli che rivisitano il caschetto in versione scalata o sfrangiata.

    Tagli capelli ricci molto corti

    Tra i migliori tagli di capelli ricci e corti per la Primavera Estate 2014 non può mancare il pixie cut, che si è aggiudicato il premio di taglio dell’anno. Scelto da attrici e modelle, questo taglio è perfetto anche per le chiome ricce, perché riesce a minimizzare il volume e, nel contempo, valorizzare i ricci, attraverso una grande varietà di acconciature. I ricci latini di Morena Baccarin o quelli afro di Alicia Keys, Halle Berry e Rihanna sono subito messi in piega con risultati molto chic. Già, perché una caratteristica del taglio pixie è l’eleganza che si esprime sia nelle acconciature con il ciuffo pettinato verso l’alto, sia verso il basso. Anche perché non dimentichiamo che il taglio pixie è stato portato al successo da una delle dive più raffinate della storia del cinema: Audrey Hepburn. Naturalmente, a seconda delle lunghezze e delle pettinature, il pixie cut si presta anche a effetti più estremi in stile punk rock, dove il ciuffo diventa una cresta che svetta al centro della testa, innalzata da capelli molto corti, a volte rasati, sulla nuca. Non dimenticate infine le asimmetrie, vero must have per chi desidera un look grintoso.

    Tagli capelli ricci lunghezza caschetto

    Se il pixie vince negli hairstyle molto corti, il carré scalato, o anche sfilato, vince nelle chiome di quelle che amano il corto ma non troppo. Tagliare i capelli per noi donne assume sempre i caratteri dello psico-dramma, quindi se non siete pronte per un pixie cut, camminate lungo i sentieri privi di sorprese dei caschetti. In questo caso a seconda della fisionomia dei vostri ricci, potete scegliere effetti diversi per il vostro carré scalato. Se avete ricci stile afro o a boccoli fitti e stretti, valorizzate il volume naturale della vostra chiome con un taglio poco sotto le orecchie, scalato sulla nuca. Se invece avete capelli ondulati e mossi, provate l’hair look inventato nel 1952 dal parrucchiere parigino Alexandre Raimon e adottato da tutte le dive dell’epoca: da Marylin Monroe a Liz Taylor, fino a Jackie Kennedy prima maniera, quando non portava ancora i capelli lisci con la frangia. Il taglio anni 50 è un mix di leggiadra naturalezza e raffinata compostezza, realizzato con onde più o meno definite, a seconda dell’asciugatura naturale o dell’uso dei bigodini, consigliato per chi vuole dare proprio l’aspetto retrò.