NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Gli errori del lavaggio dei capelli: quali sono?

Gli errori del lavaggio dei capelli: quali sono?
da in Capelli Donna, Consigli Pratici, Cura Dei Capelli, Shampoo
Ultimo aggiornamento: Venerdì 07/04/2017 18:14

    Lavare i capelli

    Lo facciamo da quando siamo bambine, ma sappiamo davvero quali sono gli errori del lavaggio dei capelli e come lavare i capelli in modo corretto? In realtà, si tratta di un’operazione molto semplice, ma alle volte tendiamo a sottovalutarla, ostinandoci a perseverare in sbagli piuttosto comuni. Dal lavare i capelli ogni giorno a tutte quelle disattenzioni che ci portano ad avere capelli appiccicosi dopo lo shampoo, esistono delle dritte da tenere presenti quando ci si prende cura della propria chioma con la detersione. Lo shampoo, infatti, è uno step fondamentale che condiziona tutti quelli successivi, dallo styling alla tenuta della piega. Ad esempio, sai ogni quanto lavare i capelli grassi? E poi, lavarsi i capelli senza shampoo fa davvero bene come vogliono farci credere le star? Ecco tutto quello che devi sapere e gli errori assolutamente da evitare durante lo shampoo.

    lavaggio

    Lavare i capelli tutti i giorni li rovina e pensare che in realtà questa abitudine aiuti a risolvere il problema di un’eccessiva produzione di sebo da parte del cuoio capelluto è uno degli errori più comuni. Infatti, sono specialmente le donne con i capelli che tendono a sporcarsi facilmente a ricorrere allo shampoo così di frequente, ignorando che, in realtà, lavare i capelli grassi tutti i giorni è sbagliato. Il cuoio capelluto, infatti, si sente aggredito dall’utilizzo dello shampoo e degli altri prodotti per la detersione dei capelli, finendo per produrre ancora più sebo. Quindi, ogni quanto lavare i capelli grassi? E’ consigliabile intervenire con minore frequenza per eliminare le impurità perché la chioma – come già sottolineato – tende a sporcarsi più velocemente. Suggeriamo di lavare i capelli ogni tre giorni o, in alternativa, di lavare i capelli a giorni alterni se non se ne può proprio fare a meno. Questo vale anche per ogni quanto lavare i capelli lunghi: mai sottoporsi a lavaggi troppo ravvicinati. Un ottimo escamotage per tenere i capelli puliti più a lungo è lo shampoo a secco, ideale per far sembrare la chioma più fresca e tra i rimedi per i capelli sporchi dopo un giorno più in voga.

    Shampoo qualunque

    I prodotti per i capelli non sono tutti uguali e, ricorda, il tuo cuoio capelluto potrebbe persino essere intollerante ad alcune formulazioni. Inoltre, per evitare che la cute possa abituarsi ad un particolare tipo di shampoo, ti suggeriamo di cambiarlo con frequenza. Acquista tre prodotti di marche differenti e alterna l’utilizzo, in modo tale da non far abituare il cuoio capelluto ad un determinato prodotto. Se i capelli sembrano sporchi appena lavati, probabilmente hai utilizzato uno shampoo troppo pesante per il tuo tipo di capello e dovresti preferire un prodotto dalla formulazione meno corposa e più leggera. Trovare lo shampoo giusto per te è fondamentale per avere capelli sempre al top. Si consiglia, in linea di massima, di adoperare sempre uno shampoo con ph neutro, in grado di arginare inoltre il problema dei capelli che si elettrizzano. Come sempre quando si parla di cosmetici e prodotti di bellezza, tutto è molto soggettivo: non c’è modo migliore per scoprire il prodotto perfetto per le proprie esigenze che sperimentare con shampoo e balsamo sempre nuovi, come abbiamo già consigliato di fare. La risposta dei capelli ai vari tipi di trattamenti haircare saprà portarci verso la strada giusta per il benessere della nostra chioma.

    Shampoo e balsamo

    Alle volte, specialmente per praticità e per risparmiare tempo, si opta per l’utilizzo di prodotti per capelli che assolvano contemporaneamente la funzione detergente dello shampoo e quella districante e nutriente del balsamo. In realtà, al contrario di quel che si possa pensare, cosmetici di questo genere non si rivelano essere molto efficaci sui capelli. Evita di utilizzare le formulazioni che uniscono shampoo e balsamo per lavaggi frequenti. Anche il miglior shampoo e balsamo 2 in 1, infatti, rischia di compromettere l’esito finale del nostro lavaggio. Il primo, infatti, deve essere applicato sul cuoio capelluto per eliminare sporco e sebo; il balsamo, invece, solo sulle punte o comunque a partire da metà lunghezza. I tanto pubblicizzati prodotti 2 in 1 rischiano, quindi, di appesantire eccessivamente il capello soprattutto nel caso di capelli fini e sottili che finiranno per risultare piatti e poco voluminosi alle radici una volta asciugati. E’ bene optare, quindi, per uno shampoo adatto al nostro tipo di capelli e per un buon balsamo ristrutturante, anche se siamo di corsa.

    Maschera ogni giorno

    Se pensi che sia meglio abbondare con le maschere, è bene che tu sappia che non c’è niente di più sbagliato di questa convizione. Così come per le maschere per il viso, anche utilizzare la maschera per capelli ogni giorno o comunque ogni volta che ci si lava i capelli è un altro errore assolutamente da evitare. Le texture ricche e consistenti delle maschere, infatti, sono studiate appositamente per essere adoperate non troppo di frequente. Il rischio è che i capelli si appesantiscano se sottoposti continuamente a maschere di bellezza che, solitamente, sono costituite da olii e da altri ingredienti molto nutrienti. Ogni quanto si fa la maschera per capelli? Non esiste una regola fissa da seguire, ma è meglio applicare la propria maschera per capelli con una frequenza di una volta alla settimana, ovviamente sempre scegliendo un prodotto che risponda alle esigenze specifiche del proprio tipo di capello e non affidandosi ai trend passeggeri o al mero passaparola, molto diffuso tra le beauty addicted!

    Risciacquo eccessivo

    Lavare i capelli con acqua calda o, ancora peggio, lavare i capelli con acqua bollente fa molto male alla nostra chioma e rischia di comportare alcuni spiacevoli effetti indesiderati per la resa finale della messa in piega. Cosa succede? Qual è il meccanismo alla base? L’acqua calda apre la cuticola del capello e consente a shampoo e balsamo di penetrare in profondità, favorendone l’azione. Tuttavia, per evitare che una volta asciugati i capelli risultino elettrici o stopposi, è bene concluere lo shampoo con dei getti di acqua fredda. Per cui, se da sempre ti chiedi se è meglio lavare i capelli con acqua calda o con acqua fredda è bene che tu sappia che servono entrambe, ma in fasi e momenti diversi del nostro lavaggio. L’acqua troppo calda, in ogni caso, non è mai una buona idea, sia per i capelli che per la nostra pelle.

    Risciacquo

    Non devono esserci fraintendimenti su questo: i capelli vanno risciacquati con attenzione, in modo da eliminare tutti i residui di shampoo e balsamo. Se questo non avviene, i capelli appiccicosi dopo lo shampoo ci faranno capire di aver sbagliato qualcosa. Tuttavia, è consigliabile non esagerare con i risciacqui – uno è più che sufficiente! – specialmente in presenza di capelli tinti e trattati chimicamente. La chioma sottoposta a tinture e decolorazioni, infatti, tende ad assorbire a a rilasciare l’acqua molto facilmente. Di conseguenza, il colore dei capelli potrebbe risentirne e svanire più fretta, costringendoci a correre ai ripari prima del dovuto. Ribadiamo che risciacquare i capelli con acqua fredda può aiutare nella messa in piega e per tutto ciò che compete lo styling.

    Balsamo

    Un altro errore da evitare è quello di applicare il balsamo alle radici o sulle punte. Dove si mette il balsamo? Partiamo dal presupposto che la sua funzione è quella di districare i nodi. Il balsamo, infatti, a differenza delle maschere svolge un’azione molto più blanda e superficiale e punta principalmente ad agire sull’aspetto esteriore del capello, non a ristrutturarlo o a curarlo dall’interno, in profondità. Suggeriamo di distribuirlo solo sulle lunghezze, altrimenti in breve tempo i capelli sembreranno sporchi. Anche la scelta del balsamo, così come quella dello shampoo, deve essere mirata al proprio tipo di capelli: sono da evitare, ad esempio, per i capelli molto sottili tutti i prodotti eccessivamente corposi, che appesantiscono il fusto del capello facendo perdere ancora di più di volume la nostra capigliatura.

    lavarsi i capelli senza shampoo

    Di contro, c’è anche chi, negli ultimi anni, dichiara di lavare i capelli con il balsamo, senza avvalersi dello shampoo, seguendo la tendenza molto diffusa tra le star del lavare i capelli con la tecnica co-wash. Il balsamo, in questo caso, viene utilizzato su tutta la chioma ed essendo meno aggressivo dello shampoo tende a seccare di meno i capelli, rendendoli incredibilmente morbidi e setosi. Questa tecnica, però, è indicata solo per chi ha capelli aridi e secchi, di certo non per le donne con capelli grassi. In linea di massima, quindi, non ci sentiamo di demonizzare il co-wash, ma consigliamo piuttosto di adottare questa tipologia di lavaggio per capelli solo se ci sono i presupposti per farlo.

    Strofinare

    Che si tratti di strofinare i capelli con l’asciugamano o più in generale di strofinare i capelli tra le mani durante il lavaggio, questo è un comportamento assolutamente sbagliato. Strofinare i capelli fa male, in quanto l’azione meccanica esercitata li rovina, favorendo l’insorgere di doppie punte e spezzandoli. Consigliamo, quindi, di massaggiare delicatamente capelli e cuoio capelluto nel corso dello shampoo e, prima di procedere con l’asciugatura, di tamponare in modo non troppo energico la chioma con l’asciugamano, ancor meglio se scelta in tessuto naturale e non sintetico, riducendo il rischio di far elettrizzare i capelli e di rendere più difficoltosa la messa in piega.

    Capelli umidi

    Applicare lo shampoo a capelli asciutti è sbagliatissimo. I capelli devono essere non solo umidi ma completamente bagnati per far sì che lo shampoo agisca in modo profondo ed efficace sulla cute. Inoltre, se i capelli non sono bagnati a sufficienza il risultato dello shampoo è a dir poco fallimentare: essi risulterebbero appiccicosi e subito sporchi, come se non li avessimo mai lavati. Seguendo i preziosi accorgimenti che abbiamo elencato, è però possibile lavare bene i capelli e non rischiare di avere brutte sorprese post lavaggio! Non è poi così difficile imparare come lavare i capelli e ogni quanto, tutto sta nel trovare la chiave giusta per la propria capigliatura e mettere in atto delle dritte che rendono questo gesto abitudinario un vero e proprio rituale di bellezza. Così come per la messa in piega, nulla è categorico quando si parla di capelli. Sperimentare e giocare con la nostra chioma è proprio l’aspetto più divertente!

    2109

    Medicina estetica

    PIÙ POPOLARI