Frangia capelli 2014, copia i look delle star [FOTO]

da , il

    Frangia capelli 2014. Ecco come copiare i look delle star. Quest’anno la frangia va forte negli hairstyle delle celeb. Una tendenza lanciata l’anno scorso da Michelle Obama e accolta subito dalle celeb di tutto il mondo. Da quelle che non possono farne a meno come Alexa Chung a quelle che mettono e la tolgono a seconda della moda e dell’occasione, come Taylor Swift, fino a quelle che l’hanno reinterpretata dandole un nuovo fascino, come Karlie Kloss, la frangia non smette di attrarre nuove adepte. Eppure tutto iniziò con una certa Brigitte Bardot e una certa Jane Birkin

    Una frangia per ogni viso

    Per molte la frangia è una filosofia di vita, più che un taglio di capelli. Dalla frangia di Maria Schneider nel film “Ultimo Tango a Parigi” alla frangia di Brenda Walsh nel primo Berverly Hills, a quella di Meg Ryan nel film “The Doors”, questa acconciatura esercita una forza d’attrazione quasi mistica per le donne e le ragazze. Alcune non possono assolutamente cambiare pettinatura, perché senza i capelli sulla fronte non si sentirebbero più le stesse. Vedi Raffaella Carrà. Ma la frangia non sta bene a tutte, purtroppo. E se le star, con l’aiuto di hairstylist e make up artist, riescono sembra a trovare l’acconciatura perfetta, noi dobbiamo fare i conti con altre variabili. Per chi ha il viso tondo è meglio una frangia caratterizzata da una parte centrale più lunga rispetto alle ciocche laterali o una frangia corta in stile punk, molto amata sulle passerelle. Il viso quadrato starà bene con una frangia irregolare che lascia libere le tempie e alleggerisce i lineamenti. Per il viso ovale sono perfette quasi tutte le frange: grafica e drittissima, a cuore più corta al centro, ma anche scalata verso l’esterno in modo tale che si formi una naturale apertura nel mezzo.

    Le frange delle star

    Le frange delle star assumono sempre un alone di sacralità. Quando è azzeccata, la frangia è in grado di creare dei fenomeni collettivi di imitazione totale. Pensate alle acconciature di Brigitte Bardot e Jane Birkin che sono tutt’ora considerate gli esiti più alti dell’arte della frangia. Come loro nessuno mai. Le loro frange, che si aprivano casualmente nel mezzo, hanno rivoluzionato l’hairstyle in nome del movimento, dicendo addio ai capelli perfettamente in piega e promuovendo un’immagine femminile più scapigliata. E le fringe addicted di oggi si ispirano a loro. Una delle frange più amate degli ultimi tempi è quella di Alexa Chung. Una pettinatura disinvolta e versatile che sfata il mito secondo cui la frangia con starebbe bene ai capelli mossi. La it girl la porta con un’apertura al centro che sembra naturale o pettinata lateralmente, quando è un po’ cresciuta. Taylor Swift l’ha porta piena e liscia, ma anche un po’ cresciuta, quasi come un ciuffo. Per le eterne indecise tra ciuffo e frangia, la modella Karlie Kloss è un esempio di trasformismo: dritta con i capelli lisci, dritta con i capelli mossi e di lato come se fosse un ciuffo.

    Medicina estetica