Frangia: a chi sta bene davvero?

da , il

    Vederla portare così perfettamente liscia dalle bellissime dello spettacolo ci fa venire una voglia matta di correre dal parrucchiere e farci tagliare una bella frangetta. Attenzione però: solo nell’ 1 % dei casi la frangia rimane perfetta al suo posto, della lunghezza giusta e svolazzante al punto giusto. Parlo per esperienza personale: un’idea geniale come quella di rinnovare il proprio look con un frangia può trasformarsi in un incubo fatto di prodotti per lo styling, pettini, spazzole e piastre liscianti.

    Prima di tutto quindi attenzione a rose all’attaccatura della frangia: se sono presenti possono rendere la vostra messa in piega un vero disastro: attenzione anche a chi ha capelli super sottili e non perfettamente lisci, l’umidità potrebbe regalarvi un ciuffo con un aplomb non proprio perfetto.

    Anche per chi ha il viso molto rotondo la frangia è sconsigliata: solitamente sta meglio ha chi ha un viso lungo e magro, che può osare anche la frangia lunga e piena.

    Ovviamente se siete star del calibro di Mischa Barton o Rachel Bilson queste regole potete anche dimenticarle: con uno staff di parrucchieri al vostro seguito la vostra frangetta sarebbe sempre e comunque perfetta!

    Medicina estetica