Eritema solare, come proteggere la pelle

da , il

    Eritemi solari

    Le carnagioni chiare devono stare molto attente a prendere il sole, perché si può manifestare l’eritema. Per me è un classico: delle chiazze rosse, o comunque scure e in rilievo, vi daranno il tormento. Purtroppo danno una spiacevole sensazione di prurito e rossore. I punti in cui si presentano sono di solito il volto, il collo e il petto. A qualcuno l’eritema viene anche sulla braccia e nelle mani. Vediamo come possiamo contrastare questo problema ed evitare di rovinarci la vacanza. Ci sono tanti piccoli trucchetti per prevenire e soprattutto un consiglio per farlo scomparire.

    La prima cosa da fare ovviamente è un’esposizione moderata e usare tanta crema. Mettersi al sole in modo prepotente può creare davvero tanti disagi, mentre abituare la pelle un pochino alla volta è sicuramente più facile. Io mi proteggo con magliette a maniche lunghe. Quando mi rendo conto che ho terminato il mio tempo a disposizione, mi rifugio sotto l’ombrellone e mi vesto.

    Poi un mese prima di andare al mare inizio a prendere qualche integratore alimentare per riattivare la melanina e contrastare l’eritema. State attenti a non confonderlo con un’intolleranza alimentare. Per esempio magari state prendendo dei farmaci o avete una dieta squilibrata, il sole può esasperare il trattamento.

    Se l’eritema si è già manifestato, per dare sollievo e rigenerare la cute delle applicazioni sulla zona interessata di Manganese-Rame (in farmacia o in erboristeria), da effettuare utilizzando una garza sterile. Mi raccomando lavate bene la pelle dal sale, state attenti alle irritazioni causate dalla sabbia ed utilizzate creme spray, magari a base di acqua.

    Foto tratte da beautyfarmonline.it

    Dolcetto o scherzetto?