Doppie punte: come prevenirle per avere capelli bellissimi

da , il

    doppie punte capelli rimedi

    Le doppie punte sono un problema comune a moltissime donne: i capelli infatti, reagiscono allo stress come sole, smog, o lavaggi aggressivi e man mano si rovinano e perdono di brillantezza. Un inestetismo che va curato con spuntatine regolari ma anche con prodotti che irrobustiscano il fusto del capello. Anche se state facendo crescere i vostri capelli, ricordate che almeno una volta al mese, l’appuntamento dal parrucchiere è necessario per sistemare il taglio e togliere le doppie punte. In questo modo, la vostra chioma apparirà più piena e delineata. Ovviamente, anche a casa, il consiglio è quello di sottoporre la vostra chioma a trattamenti ristrutturanti specifici per capelli con doppie punte.

    Ricordate che, se volete un taglio perfetto, andare dal parrucchiere almeno una volta al mese, vi consentirà di far crescere i vostri capelli belli e sani. Una chioma lunga, ma con le doppie punte infatti, non è certo attraente!

    Per nutrire ed idratare i capelli, potete usare le maschere chi vi consiglia il vostro parrucchiere e, per un impacco specifico per le punte, il nostro consiglio è quello di affidarvi a prodotti naturali, come l’olio di Argan, perfette per capelli debilitati e sciupati. Mettetelo sulle punte la sera e tenetelo in posa tutta notte: il risultato sarà decisamente soddisfacente.

    Ottimo anche il burro di karitè o di mandorle dolci: non spaventatevi se avete il timore che i vostri capelli grassi possano soffrire di questo trattamento. Vi basterà infatti applicarlo solo alle punte che verranno così nutrite in modo perfetto.

    Attenzione anche all’asciugatura: quando possibile, evitate il phon, che con il suo calore non fa altro che rovinare, seccare e disidratare i capelli. Assolutamente da evitare è anche la piastra per capelli che li rovina e li rende secchi e stopposi. Prima della piega quindi, applicate un prodotto che protegga le vostre lunghezze ma anche le punte.

    Dolcetto o scherzetto?