Depilazione intima: i metodi consigliati

da , il

    Dopo la drastica dieta dell’ultimo minuto, la seconda cosa che proprio non sopportiamo della maledetta prova costume è la depilazione all’inguine, assolutamente indispensabile se non si vuole che tutti scoprano che in realtà il colore dei nostri capelli non è naturale. Tanti i metodi per affrontare questa pratica indispensabile, nella maniera più efficace e più adatta a noi, perché diverse sono le esigenze di noi donne. Inoltre, bisogna tener conto anche della sensibilità e della reattività della nostra pelle. Inutile ricorrere alla ceretta per poi ritrovarci piene di puntini rossi attorno allo slip del bikini!

    Ceretta. Only the brave. Il metodo di depilazione più doloroso e terrorizzante, ma probabilmente anche il più efficace. Lo strappo estirpa il bulbo pilifero, causando la crescita ritardata (circa 3 settimane) del nuovo pelo, che ricrescerà più sottile e morbido. La prima ceretta si rivelerà quindi un’esperienza che qualcuna paragona a quella del parto, ma dalla seconda in poi le cose andranno meglio, proprio perché i peli saranno più fini e facili da eliminare. Fate attenzione all’utilizzo della ceretta in gravidanza!

    Crema Depilatoria. Consigliata per una depilazione poco “sgambata” (poiché contiene agenti chimici che potrebbero irritare le mucose), la crema depilatoria è totalmente indolore e molto precisa. Basta applicarla dove desiderato, aspettare 5/10 minuti, e toglierla con l’apposita spatolina o sotto il getto della doccia. Un metodo di depilazione decisamente veloce, ma poco duraturo: consigliata per il weekend.

    Rasoio. Il metodo più diffuso di depilazione perché pratico, veloce ed indolore. Certo la durata lascia a desiderare: già dal secondo giorno in molti sentono già la pelle più ruvida al tatto, e dopo circa 3 giorni l’operazione andrebbe ripetuta. Ma chi sceglie di depilarsi con il rasoio lo fa perché lo si può usare sotto la doccia, o portare in vacanza o fuori casa. Per chi ha la pelle sensibile è consigliabile utilizzare le mousse, i gel e le creme in commercio per evitare che la depilazione “a secco” provochi lesioni e arrossamenti. Ma anche solo con l’aiuto dell’acqua della doccia e di un pò di docciaschiuma i risultati sono ottimali.

    Se poi volete risolvere il problema una volta per tutte c’è sempre la depilazione laser.