Depilazione brasiliana: trucchi e consigli

La depilazione brasiliana può essere utile per affrontare un'estate in bikini ma anche in inverno, per sentirsi più a posto o perché piace particolarmente al nostro lui. L'importante è scegliere il metodo di depilazione più adatto alla nostra pelle e rivolgersi, almeno la prima volta, ad un'estetista.

da , il

    A volte la si sceglie per questioni igieniche, altre perchè piace a lui: la depilazione brasiliana è quel tipo di depilazione dell’inguine che prevede solo una piccola strisciolina di peli nella zona anteriore o, addirittura, la rimozione di tutti i peli. La si può fare dall’estetista ma anche a casa, prestando particolare attenzione perchè basta davvero poco per provocarsi una brutta infezione o per farsi male. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla depilazione brasiliana.

    La prima volta? Dall’estetista

    Esiste un vero e proprio club dei fufunisti, gli appassionati di depilazione integrale, e tutti loro, da veri esperti, vi consiglierebbero di rivolgervi ad un’estetista per la vostra “prima volta”. Anche perché, se scegliete di fare una brasiliana parziale, l’estetista vi darà una forma, che poi voi potrete mantenere le volte successive lavorando solo sulla ricrescita.

    Attenzione al metodo di depilazione scelto

    I metodi di depilazione in questo caso non sono tutti uguali. Sconsigliata la crema depilatoria, troppo aggressiva per quella zona, evitate il silk-epil perché il dolore sarebbe atroce, e infine no anche al rasoio, che per quanto indolore e semplice da utilizzare vi costringerebbe a ritoccare la ricrescita (in questa zona molto veloce, fastidiosa ed evidente) quasi tutti i giorni!

    Sì alla ceretta

    Via libera alla ceretta che si può fare a casa come dall’estetista, basta un pò di pratica. In molte preferiscono la ceretta a caldo perché veloce ed efficace anche sui peli corti. Meno diffusa ma sempre più amata la ceretta a freddo fatta con un composto a base di zucchero, limone e acqua. Questa di solito viene fatta dall’estetista e richiede più tempo perché vengono trattate zone di pelle più piccole. Però il risultato è veramente perfetto! Il costo si aggira intorno ai 10-15 euro.

    Ceretta: qualche consiglio

    L’ideale è fare la ceretta con costanza all’incirca una volta al mese. I peli devono raggiungere la lunghezza di circa mezzo centimetro e il periodo migliore (per soffrire meno!) è quello immediatamente seguente al ciclo, perchè la pelle è meno sensibile. Nel mentre, non bisogna assolutamente farsi tentare dall’idea di utilizzare il rasoio.

    La soluzione definitiva: l’epilazione laser

    L’utilizzo del laser è in grado nel giro di poche sedute di eliminare i peli dell’inguine ma, attenzione, non bisogna mai optare per questa soluzione durante periodi di forte squilibrio ormonale come menopausa e adolescenza, e neppure in gravidanza o durante l’allattamento. Inoltre, mai esporsi al sole dopo le sedute. Il costo varia per una seduta di un’ora dai 250 ai 400 euro, ma per una zona piuttosto piccola, come quella dell’inguine, occorrono pochi minuti, quindi i costi saranno nettamente inferiori.