Cura mani: come smettere di mangiarsi le unghie

da , il

    Unghie

    E’ un vizio veramente antiestetico soprattutto per le donne: mangiarsi le unghie è un’abitudine che nasce in tenera età e che è molto difficile da abbandonare anche quando si cresce. Oltre alla poca eleganza delle unghie smangiucchiate c’è anche da dire che spesso la situazione è molto dolorosa. Ma come si può fare per perdere questo brutto vizio che a volte è dato dallo stress e altre solo dall’abitudine? Non è facile e non dovete pretendere di ottenere risultati immediati: con un po’ di pazienza però ce la potrete fare.

    Una volta che avete deciso di provare a smettere andate a comprare uno di quagli smalti di gusto sgradevole che si trovano in farmacia: lo so, molte non si fermano neanche davanti a questo! Per i primi giorni lasciate senza smalto solo un dito sul quale sfogarvi.

    Il secondo step è quello di ammorbidire le cuticole: potete farlo voi con una crema idratante o andare direttamente dall’estetista.

    In questo modo le vostre cuticole non saranno più dure e le voglia di mangiarle diminuirà.

    Piano piano che le vostre unghie crescono cominciate anche a limarle per dare loro un aspetto piacevole: in questo modo comincerete a vedere la differenza!

    Dopo una ventina di giorni concedetevi una manicure con smalto dall’estetista: se avete seguito le regole adesso le vostre unghie dovrebbero essere un po’ più visibili e osservare le proprie mani curate sarà un incentivo maggiore.