Cura del corpo: piccoli trucchi per rimanere in forma

da , il

    diete urto

    Quando vedo qualcuno (più spesso qualcuna) che a pranzo o cena si concede solo una misera insalata senza condimenti e che, se le viene offerta una caramella rifiuta categoricamente mostrando i cuscinetti sulle cosce, giuro a me stessa che mai e poi mai mi metterò a dieta. Perché diciamocelo, la dieta urto o il digiuno sono una vera e propria tortura e possono anche rovinarci la vita. Perché dunque non imparare a prevenire il problema dei chili di troppo con qualche piccolo accorgimento anziché dover patire la fame per affrontare la prova costume o per poter rientrare in quel paio di jeans?

    Bisogna imparare dunque a prevenire cominciando a fare qualche piccolissima rinuncia e a prendere buone abitudini adottando uno stile di vita sano e una dieta equilibrata. Lo so, i consigli su cosa/come/perché mangiare questo o quello si sprecano. Eppure basta mangiare con intelligenza per rimanere in forma, senza per forza dover contare le porzioni di frutta o verdura che si assumono ogni giorno e seguire alla lettera complicatissime diete basate su ingredienti e alimenti impossibili da trovare in un normale supermercato o addirittura al bar in pausa pranzo.

    Evitate semplicemente calorie inutili, tutto qui! Se riuscite a fare a meno dei fritti per esempio è un buon inizio. Attente alle bibite e agli “innocenti” succhi di frutta. Per quanto siano a base di frutta non significa che siano leggeri. Leggete l’etichetta prima di ingurgitarne mezzo litro e assumere l’equivalente in calorie di una pizza! Io mi sono accorta per puro caso che la famosa bevanda energetica che si beve (a litri) durante l’attività sportiva, per quanto sia utile a reintegrare i sali persi con la sudorazione, vi restituisce anche tutte le calorie perse in un’ora e mezza di palestra con un paio di sorsi. Ne vale davvero la pena?

    Attente ai cereali, che per quanto vengano sponsorizzati come un alimento sano e nutriente non sono tutti “dietetici”, anzi! Attente ai biscotti, ai crostini, ai cracker e a tutti quei piccoli snack che normalmente si mangiano a manciate. Attente a tutto ciò che viene descritto come light. Anziché mettere le confezioni nel carrello senza pensarci due volte leggete l’etichetta (anche perché di solito costano più di altri prodotti).

    Non rinunciate ai carboidrati che vi danno tanta energia, semplicemente evitate di mangiarne dosi eccessive: 80gr di pasta vanno più che bene. Non mangiate il pane insieme alla pasta ed evitate qualsiasi eccesso: antipasto, primo, secondo e dolce solo durante le feste o le cene con amici, non tutti i giorni!

    Non è nemmeno necessario passare ore in palestra per stare in forma. A meno che non abbiate esigenze particolari (o a meno che non abbiate trovato un corso divertente che vi fa piacere frequentare come lo step, lo spinning o magari un corso di danza), basta concedersi più spesso una passeggiata, scegliere le scale anziché l’ascensore, giocare con un bambino o un animale domestico (non la tartaruga), farsi una bella nuotata…

    Insomma se desiderate poter accettare quella gustosa fetta di torta al compleanno dell’amica senza dover restare a guardare gli altri che ve la mangiano davanti vi basterà non mangiare per forza tutti i giorni quella merendina che per abitudine ingurgitate senza pensarci troppo. I dolci, i fritti, le grandi mangiate a cinque portate sono piaceri da gustarsi nei momenti giusti come piccole coccole che risulteranno ancora più gradite proprio perché si tratta di eccezioni.